Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:58 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il crollo degli edifici ore dopo il sisma in Turchia: i video ripresi con gli smartphone

Attualità lunedì 10 febbraio 2020 ore 17:30

Giorno del Ricordo, una strada per Norma Cossetto

La cerimonia di intitolazione organizzata dall'amministrazione comunale si è tenuta in occasione del Giorno del Ricordo delle vittime delle foibe



CECINA — Oggi, Giorno del Ricordo, l’amministrazione cecinese ha commemorato le vittime delle foibe, dell’esodo Giuliano-Dalmata e delle vicende del confine orientale. E nell'occasione ha intitolata una strada a Norma Cossetto, giovane vittima della tragedia delle foibe.

La cerimonia è iniziata con la deposizione di una corona di alloro davanti al monumento in piazza Martiri delle Foibe. Presenti le autorità militari e civili, le associazioni cittadine, combattentistiche e d’arma, di Marzia Colani dell’associazione nazionale Venezia Giulia e Dalmazia e di molti studenti delle classi quinte del Fermi, del Marco Polo e del Parini. Tra gli interventi anche quelli del professore di storia e filosofia del Fermi Aldo Simone e di Biagio Salvatore Pafumi dell’associazione nazionale finanzieri d’Italia.

La cerimonia è proseguita con l’intitolazione di una via cittadina a Norma Cossetto. “Si tratta di una piccola strada ma molto significativa e centrale – ha detto il sindaco Samuele Lippi - un gesto importante per ricordare Norma Cossetto, una giovane studentessa di 22 anni che si stava laureando in Lettere e filosofia all’Università di Padova. Rapita, stuprata e uccisa nelle foibe tra il 4 e 5 ottobre 1943. Un’occasione per riflettere, ricordare e soprattutto per non ripetere. Per tanto tempo c’è stato silenzio, per tanto tempo non è stato possibile parlare di questo argomento mentre oggi è possibile farlo". “Il cambiamento – ha aggiunto rivolgendosi proprio agli studenti presenti - è possibile”.

La mattina si è conclusa in Comune Vecchio con la conferenza “Il confine orientale tra esilio e accoglienza” rivolta agli studenti delle superiori con il ricercatore presso la Scuola Normale Superiore Francesco Dei, lo storico Marco Manfredi, Marzia Colani dell’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia e l’assessora alla cultura del Comune di Cecina Lucia Valori.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il violento impatto ha coinvolto un'auto e un furgoncino. Due tra i feriti sono in condizioni più serie. Altri incidenti a Sinalunga e a Lucca
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Toscani in TV

Cronaca

Attualità