Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:53 METEO:FIRENZE21°34°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 21 giugno 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Plastica monouso: perché lo stop dell'Ue a quella biodegradabile colpisce solo l'Italia

Cronaca mercoledì 05 ottobre 2016 ore 13:25

Dorme nell'ascensore della stazione

Da qualche giorno, un uomo dorme nel disimpegno della struttura ferroviaria. L'alloggio improvvisato, però, rischia di renderla inaccessibile



CECINA — La stazione ferroviaria come casa, il vano ascensore del sottopassaggio come camera da letto. Questo quanto avviene, da qualche tempo a questa parte, nella stazione di Cecina.

I lettori segnalano una situazione al limite della vivibilità per l’uomo che, di notte, dorme proprio all’interno del vano che collega l’ascensore al sottopassaggio. Qualche coperta a terra, un carrellino che contiene tutti gli oggetti personali e alcune bibite sono il “mobilio” dell’improvvisata camera da letto.

Oltre all’aspetto sociale relativo alle condizioni di vita dell’uomo soprattutto in vista dei mesi più freddi, viene sottolineato anche un problema relativo all’accessibilità della stazione. 

Basti pensare che l'ascensore è l'unico modo per consentire alle persone disabili di raggiungere i binari. Il rischio, inoltre, è che gli utilizzatori dell’ascensore possano inciampare nel giaciglio con il rischio di provocare e provocarsi danni seri. Anche prestare attenzione, tuttavia, potrebbe non bastare, soprattutto se, come spesso accade, l'ascensore viene utilizzato da persone con grandi valigie o passeggini. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Sul portale regionale possono prendere l'appuntamento solo over60 e fragili. L'ira del governatore Giani, le rassicurazioni del commissario Figliuolo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità