Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:50 METEO:FIRENZE21°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Alaska, l'orso nuota pacificamente vicino ai barcaioli: la scena molto condivisa sul web
Alaska, l'orso nuota pacificamente vicino ai barcaioli: la scena molto condivisa sul web

Attualità martedì 25 febbraio 2020 ore 12:00

Vino Chianti: 2019 super, vendite in aumento

Prezzi in aumento per il Chianti Docg ma anche crescono anche i consumi sia nel mercato interno che nelle esportazioni



TOSCANA — Tra i vini italiani ce n’è uno in particolare che sembra inarrestabile nella sua conquista del pubblico, è il Chianti Docg. Il fragrante rosso toscano ha chiuso il 2019 in maniera decisamente positiva. Come confermano i dati dello stesso Consorzio Chianti, è l’aumento delle vendite a certificare l’apprezzamento: +6,3% di bottiglie acquistate nel solo mercato italiano.

A livello estero si registra comunque una crescita. Le vendite sono aumentate dell’1% nel 2019, il che significa che nel mondo sono un milione in più le bottiglie di Chianti esportate. I dati positivi hanno un po’ sorpreso soprattutto tenendo conto che il mercato italiano delle bottiglie da 0,75 cl nello stesso anno è cresciuto solo dell’1,5%.

A livello di mercati esteri la crescita non è stata altrettanto incoraggiante, ma il +1% è arrivato nonostante in Germania si sia accusato un netto calo dei consumi che ha attestato i numeri di vendita a un -10%, mentre negli Stati Uniti la situazione è rimasta essenzialmente la stessa rispetto al 2018, dato comunque da non assumere positivamente.

A commentare questi numeri è arrivato Giovanni Busi, il presidente del Consorzio Chianti: “Numeri che mostrano come la strada imboccata da anni dal Consorzio Chianti sia quella giusta. Una strada fatta di innalzamento della qualità del prodotto e di promozione dell'immagine sui mercati strategici, vecchi e nuovi: il mercato riconosce e apprezza, causando tra l'altro un effetto secondario di grande rilevanza sociale, ovvero la tenuta del prezzo anche per i vini sfusi”.

Il Chianti, un prodotto sempre più apprezzato

Il Chianti si impone, dunque, come uno dei vini più amati e apprezzati di tutta la penisola. I risultati del 2019 sono suggellati da aumenti anche nella quotazione delle uve che sono cresciute di un 10% nel prezzo. A fare da traino di questi sviluppi positivi ci sono sicuramente bottiglie di tipologia premium.

Tra queste vale la pena ricordare il Chianti Classico Riserva e il Chianti Classico Gran Selezione, bottiglie ritenute molto pregiate, tanto da essere anche regalate in appositi sacchetti per bottiglie di vino oppure nei packaging sostenibili di ultima generazione. Il primo vino rappresenta il 42% dei volumi di mercato, mentre il secondo addirittura il 55% del fatturato complessivo del 2019.

Dal 2013 a oggi le performance di questo vino non hanno fatto che migliorare. Se si guarda agli ultimi 7 anni, come specificato sempre dal Consorzio Chianti , la vendita di bottiglie è salita del 23% e questo nonostante il valore dei pezzi sia salito del 33%. Quindi a un aumento dei costi non è seguita anche una diminuzione dei consumi, anzi, il contrario. Il recupero dei prezzi a scaffale è segno anche della valorizzazione derivata dalla denominazione. In questo stesso periodo il segmento in bottiglia, 0,75 è cresciuto del 7% in volume e del 22% in valore.

Coronavirus: avrà effetti sulle vendite?

Ora però sono sorti dubbi sul primo trimestre del 2020. Con febbraio che sta per chiudersi e marzo alle porte si teme che questo periodo possa far registrare dati molto negativi a causa dell’effetto Coronavirus. Le implicazioni potrebbero essere importanti soprattutto sul mercato cinese.

Le forti vendite registrate a fine 2019 sono state dovute al fatto che i magazzini in Cina andavano riempiendosi in vista del capodanno locale. Ma a causa del virus gli stoccaggi sono ancora pieni. Se l’allarme non dovesse rientrare è possibile che le vendite ne risentano nonostante quello cinese sia un mercato che cresce molto anno dopo anno.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno