Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie: terremoto di magnitudo 4,5 provoca nuovo fiume di lava, altri 300 evacuati

Attualità lunedì 30 dicembre 2013 ore 14:52

L'ultimo dell'anno in piazza è pop

Centocinquantamila persone attese fuori dalla stazione di Firenze per il concerto di Max Pezzali. Renzi: "E' bello condividere i momenti di gioia"



FIRENZE — A partire dalla mezzanotte del 31 dicembre e fino alle 2 del mattino, le note dell'ex cantate degli 883 animeranno la notte di San Silvestro a Firenze. Una tradizione, quella del concerto nella piazza della stazione di Santa Maria Novella che va avanti da 5 anni e che fu inaugurata su suggerimento di Lucio Dalla. "Scegliemmo la piazza della stazione - ha ricordato il Sindaco Matteo Renzi - perchè alla fine del concerto Dalla voleva subito tornare a Bologna". Quest'anno sono attese 150 mila persone a Firenze, che potranno raggiungere il centro anche con la tramvia che resterà in funzione tutta la notte, ma che si fermerà alla Stazione Leopolda, visto che tutto il centro sarà off limits per automobili e scooter e sarà attraversato solo da 4 navette gratuite, che porteranno turisti e fiorentini nelle 5 piazze teatro dei diversi concerti. "L'idea - ha aggiunto Renzi - è quella del valore di cittadinanza che la piazza rappresenta. Crediamo sia bello andare a incrociare gli sguardi e condividere la gioia del saluto all'anno vecchio e dell'arrivo dell'anno nuovo".

Servizio Video
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il terribile incidente è avvenuto tra un'auto e una bicicletta. I medici hanno tentato di rianimare la donna ma per lei non c'è stato niente da fare
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS