comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 23:44 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 27 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
La senatrice Tiraboschi (Forza Italia): «Non sono pronta a giurare da ministra nel Conte ter»

Attualità domenica 25 ottobre 2020 ore 22:55

Covid, altri 14 morti toscani e 1.863 nuovi casi

E' risultato contagiato il 21% delle persone sottoposte a test. Oltre 100 ricoverati in intensiva. Superata la media nazionale per numerosità di casi



FIRENZE — In Toscana nelle ultime 24 ore sono stati diagnosticati 1.863 nuovi casi di Covid, il numero giornaliero più alto dall'inizio della pandemia. Le province più colpite sono tutte quelle della Toscana centrale (Firenze, Prato e Pistoia), la provincia di Pisa, quella di Livorno e quella di Arezzo (i dettagli qui sotto). E per la prima volta la Toscana supera la media nazionale per numero di casi  diagnosticati ogni centomila abitanti: 839 contro la media italiana di 836. La nostra regione, con 31.290 contagiati dall'inizio della pandemia, resta comunque al nono posto nella classifica nazionale.

Dei 1.863 casi odierni, 1.569 sono stati identificati tracciando i contatti di positivi già noti e 294 da attività di screening.  L'età media è di 46 anni circa (il 14% ha meno di 20 anni, il 27% tra 20 e 39 anni, il 32% tra 40 e 59 anni, il 17% tra 60 e 79 anni, il 10% ha 80 anni o più).

I nuovi positivi sono stati diagnosticati eseguendo tamponi su 8.781 casi sospetti, di cui è risultato positivo il 21%, quindi uno su cinque, percentuale molto elevata anche rispetto a una settimana fa. A questi si aggiungono i 1.308 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Aggiungendo anche i tamponi di controllo, da ieri sono stati eseguiti 13.811 test, portando a 1.000.835 la quota complessiva da Febbraio ad oggi. 

I toscani con l'infezione attualmente in corso sono oggi 17.320, il 10,4% in più rispetto a ieri. Ci sono 98 ricoverati in ospedale per Covid in più e portano il totale a 825 di cui 111 in terapia intensiva (24 in più).  Altre 16.495 persone sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (1.534 in più rispetto a ieri, più 10,3%).
In calo invece le persone in quarantena dopo un contatto con un positivo, 412 in meno rispetto a ieri per un totale di 22.799 (ASL Centro 9.442, Nord Ovest 7.662, Sud Est 5.695).

Purtroppo, oggi si registrano 14 nuovi decessi: 9 uomini e 5 donne con un'età media di 83,5 anni, così distribuiti: 6 a Firenze, 1 a Prato, 1 a Pistoia, 2 a Lucca, 2 a Pisa, 1 a Livorno, 1 a Arezzo. Il totale delle vittime sale a 1.262.

Di seguito i casi di positività sul territorio con la variazione rispetto a ieri:

- 9.182 i casi complessivi ad oggi a Firenze (538 in più rispetto a ieri), 2.145 a Prato (211 in più), 2.222 a Pistoia (161 in più), 

- 2.277 a Massa (87 in più), 3.402 a Lucca (190 in più), 4.146 a Pisa (282 in più), 1.953 a Livorno (163 in più), 

- 2.830 ad Arezzo (108 in più), 1.576 a Siena (84 in più), 1.007 a Grosseto (39 in più). 

Sono 910 quindi i casi riscontrati oggi nell'Asl Centro, 722 nella Nord Ovest, 231 nella Sud est.

Le persone complessivamente guarite sono 12.708 (217 in più rispetto a ieri, più 1,7%): 486 persone clinicamente guarite (41 in più rispetto a ieri, più 9,2%), divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all'infezione e 12.222 (176 in più rispetto a ieri, più 1,5%) dichiarate guarite a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.

I 1.262 i deceduti dall'inizio dell'epidemia cosi ripartiti: 462 a Firenze, 59 a Prato, 88 a Pistoia, 189 a Massa Carrara, 151 a Lucca, 108 a Pisa, 72 a Livorno, 59 ad Arezzo, 35 a Siena, 26 a Grosseto, 13 persone sono decedute sul suolo toscano ma erano residenti fuori regione.

Il tasso grezzo di mortalità toscano (numero di deceduti/popolazione residente) continua ad essere quasi la metà di quello nazionale: 33,8 x100.000 residenti contro il 61,6 x100.000 della media italiana (11° regione). Per quanto riguarda le province, il tasso di mortalità più alto si riscontra a Massa Carrara (97 x100.000), Firenze (45,7 x100.000) e Lucca (38,9 x100.000). Il più basso a Grosseto (11,7 x100.000).



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Sport

Attualità

Attualità