Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:05 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 05 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Audio - Dentro la macchina di Messina Denaro con la foto scattata da lui: «Sono fermo per sta commemorazione della m...»

Cronaca martedì 29 maggio 2018 ore 17:42

Denunciare Federico avrebbe potuto salvare Elisa

Elisa Amato (foto da Fb)
Elisa Amato (foto da Fb)

Se Zini fosse stato denunciato per stalking le forze dell'ordine avrebbero scoperto il suo porto d'armi a uso sportivo e avrebbero potuto revocarlo



PRATO — E' impossibile riportare in vita Elisa Amato e Federico Zini. Ma attraverso la loro tragica storia è possibile imparare a difendersi e a prevenire eventuali delitti simili.

Come ha spiegato la sorella di Elisa a TgCom 24 sia lei che altre amiche intime, al corrente dei pedinamenti di Zini, più volte avevano consigliato di denunciare il ragazzo per stalking.

Un'eventuale denuncia con tutta probabilità avrebbe messo i bastoni fra le ruote a Zini. Perché le forze dell'ordine avrebbero indagato sul 25enne di San Miniato, scoprendo che da poco aveva ottenuto, o stava per ottenere (le pratiche le ha iniziate tra gennaio e febbraio), il porto d'armi a uso sportivo. Gli sarebbe stato probabilmente revocato e Zini non avrebbe potuto comprare la pistola. Inoltre i pedinamenti sarebbero stati maggiormente sorvegliati.

Ecco perché l'omicidio suicidio di Zini se da una parte ha gettato nel dolore le famiglie, gli amici e i conoscenti dei due ragazzi, dall'altra può essere utile per imparare a prevenire questi fatti delittuosi. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 47 anni è deceduto in seguito all'investimento di un cinghiale sulle strade del Mugello, inutili i soccorsi da parte del personale del 118
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità