Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 02 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, in Senato scoppia la bagarre per le parole di Balboni (FdI). Il Pd lascia l'aula per protesta

Cronaca lunedì 20 aprile 2020 ore 15:29

Mezzo in manovra distrugge opera d'arte

Il responsabile è fuggito ma è stato smascherato e rintracciato grazie alle immagini tratte dal circuito di videosorveglianza



MONTELUPO FIORENTINO — Si intitola il “Lo Straniero vede solo ciò che sa” l’opera di Sergio Pucci che era stata collocata davanti al Molino degli Elmi. Era, al passato, perché questa mattina un mezzo facendo manovra l’ha mandato in frantumi. L’opera è stata distrutta, purtroppo in modo irreparabile.

Il responsabile è già stato individuato grazie all’ausilio delle telecamere.

L’amministrazione comunale è intervenuta per recuperare tutti i frammenti e farà il possibile affinché venga recuperata e possa comunque rimanere visibile nella città. Il sindaco ha contattato anche i familiari dell’artista a tal proposito.

Il sindaco Paolo Masetti: "È davvero un anno difficile, questo. Sembra che le cose si sgretolino: il muro, le sicurezze sociali e oggi anche l’opera di Sergio Pucci. Dispiace sempre quando sparisce un’opera d’arte, dispiace ancora di più se pensiamo che così se ne va un segno del passaggio dalla nostra città e da questa terra di un grande artista e di una mente creativa e poetica come Sergio Pucci. Un dispiacere a cui si somma quello per l’incuria umana. Chi ha rotto la statua se ne è andato, non ci avvisato – come il buon senso e un minimo di senso civico presupporrebbero. Per fortuna (se così si può dire) grazie alle telecamere della videosorveglianza i responsabili sono stati individuati e si procederà con tutte le richieste di risarcimento del caso".

Sergio Pucci è nato a Montelupo nel 1952 e qui è scomparso prematuramente nel 1997. Si era formato nelle botteghe della città per poi esplorare diversi linguaggi, plasmare la materia, realizzare opere d’arte che guardavano alle contemporanee tendenze di design. Era appassionato all’arte a tutto tondo e si è cimentato con pittura, installazioni, incisioni, sculture.

A lui la città di Montelupo dedicò una personale a cura di Nicola Miceli nel 1999. Alcune delle sue opere sono collocate in diversi angoli di Montelupo: a lui si devono i due volti che troneggiano sulla “barca di Corso Garibaldi”; una fra queste era anche “Lo Straniero vede solo ciò che sa” che fino a questa mattina accoglieva coloro che da via Marconi arrivavano nel centro cittadino.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 36 anni è stata arrestata a seguito di una lunga serie di furti e di indagini condotte da carabinieri, polizia, finanza e vigili urbani
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Edit Permay

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Consiglio

Monitor Consiglio

Attualità

Cronaca