Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:05 METEO:FIRENZE10°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 13 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Stupro o sesso consenziente? Alcol, chat, testimonianza. Cosa dicono i giudici che i nostri figli devono sapere

Attualità martedì 05 novembre 2019 ore 09:25

Dai disegni di Leonardo alle protesi robotiche

Dai disegni di Leonardo alle protesi robotiche: ecco la mano “Hannes”, sabato la presentazione del nuovo arto protesico di Inail e Itt



VINCI — Dai disegni anatomici di Leonardo fino alla realizzazione di arti artificiali grazie allo sviluppo tecnologico. Lo studio del corpo umano e degli strumenti in grado di migliorare la qualità della vita ha fatto passi da gigante nell'arco di cinque secoli. Ne è un esempio il lavoro portato avanti in questi ultimi anni da Inail e IIT (Istituto Italiano di Tecnologia di Genova), che hanno realizzato una protesi robotica di arto superiore in grado di restituire ai pazienti circa il 90% della funzionalità di una mano naturale.

La mano protesica “Hannes”, chiamata così in omaggio al professor Hannes Schmidl, a cui si deve l’avvio dell’attività di ricerca al Centro Protesi di Vigorso di Budrio e la prima protesi mioelettrica del 1965, non ha necessità di essere innestata con intervento chirurgico, perché è controllata dalla contrazione del muscolo residuo dell’arto mancante.

Un capolavoro della robotica, che verrà presentato nel corso di un seminario proprio a Vinci, presso la sala didattica del Museo Leonardiano, all'interno della Palazzina Uzielli, sabato 9 novembre a partire dalle ore 9.30. L'iniziativa è stata pensata da Inail per rendere omaggio al Genio del Rinascimento che, con i suoi studi, ricerche e disegni sull'anatomia, aprì il campo alla medicina moderna.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Regione ha predisposto un calendario che prevede, dal 12 al 15 Maggio, l'apertura graduale delle agende. Ma scarseggiano i posti per i sessantenni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Monica Nocciolini

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità