Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 14°30° 
Domani 17°27° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 20 giugno 2019

Cronaca domenica 18 gennaio 2015 ore 10:17

Esplosione nella notte, due i feriti gravi

Ustionati due macedoni, ma non rischiano la vita. Ricoverate e dimesse due bimbe. All'origine una fuga di gas. Palazzo disastrato, 6 famiglie evacuate



VICCHIO — La deflagrazione è avvenuta poco prima dell'una di stanotte in  una palazzina di Ponte a Vicchio.  Sul posto sono accorsi i Vigili del Fuoco, assieme ad ambulanze, carabinieri e polizia che hanno soccorso le circa venti persone, tra amici e familiari, che si trovavano nella casa.

Il più grave è risultato un uomo di 50 anni di nazionalità macedone, che è stato trasportato all'ospedale fiorentino di Careggi con ustioni al viso e agli arti. Ferito anche un altro adulto, anch'egli macedone, e due bambine di 2 e 12 anni, trasportate nel vicino ospedale di Borgo San Lorenzo. Le due bambine sono state medicate ed subito dimesse.

Da accertare le cause dell'esplosione, che si pensa possa essere stata originata dal gas fuoriuscito da una bombola di gpl. Lo scoppio ha completamente distrutto l'appartamento, e l'intera palazzina di 3 piani ha riportato gravi danni strutturali: in attesa dei rilievi, le sei famiglie che vi abitavano hanno tutte dovuto lasciare le loro abitazioni.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Lavoro

Cronaca