Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
I consigli estetici di De Luca a Bonaccini: «Lo voto, ma spunti quella barba e si tolga gli occhiali a goccia»

Cronaca venerdì 20 gennaio 2017 ore 12:33

Alla stazione con pistola e sfollagente

Tre giovani hanno seminato il panico nello scalo ferroviario di Porta al Serraglio dove sono saliti su un treno diretto a Firenze



FIRENZE — La pistola e lo sfollagente telescopico che uno dei tre ragazzi aveva con sé hanno subito messo in allarme i passeggeri in attesa dei treni sulla banchina della stazione pratese di Porta al Serraglio. La polizia è stata avvisata e in pochi minuti sul posto sono arrivati gli agenti delle volanti. Una volta arrivati, però, i poliziotti non hanno trovato i giovani. 

Dopo aver capito che erano saliti su un treno diretto verso il capoluogo toscano, gli agenti hanno appurato che il terzetto era sceso alla stazione successiva, cioè quella di Prato Centrale. Le immagini delle telecamere di sorveglianza hanno permesso di individuarli e di risalire all'identità del ragazzo che aveva la pistola e lo sfollagente. Si tratta di un giovane albanese di 22 anni, irregolare in Italia e con diversi precedenti, frequentatore assiduo di un gruppetto di ragazzi che stazionano spesso in piazza Santa Maria delle Carceri. 

E' proprio qui che, su un cestino, gli agenti hanno trovato la pistola fatta in quattro pezzi: un'arma giocattolo ma del tutto simile a quelle usate dalla polizia e soprattutto senza il tappo rosso, cosa che l'ha fatta sembrare una pistola autentica. 

Il 22enne è stato alla fine denunciato in stato di irreperibilità per procurato allarme e possesso ingiustificato di arma.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno