Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:20 METEO:FIRENZE15°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 19 aprile 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, le notti violente all'Arco della Pace

Politica sabato 16 giugno 2018 ore 13:07

Ballottaggi, ultime trattative per la sfida finale

Una manciata di ore per comunicare eventuali apparentamenti. Poi conto alla rovescia per i duelli a Pisa, Siena, Massa, Pietrasanta, Campi e Pescia



FIRENZE — Il 24 giugno si avvicina e il conto alla rovescia prima che scadano i termini ufficiali per presentare gli eventuali apparentamenti tra le forze politiche in vista dei ballottaggi si avvicina. Questione di ore. La scadenza è infatti stabilita per domani sera alle 18. Alle urne ritorneranno i tre capoluoghi Pisa, Siena e Massa e i tre Comuni con più di quindicimila abitanti di questa tornata di comunali, cioè Pescia, Pietrasanta e Campi Bisenzio

In corso le trattative per definire accordi di supporto a questo o a quel sindaco oppure apparentamenti formali che presuppone un collegamento formale tra le liste. 

Intanto c'è chi ha già detto no a contratti di governo, sulla scia di quello stipulato a livello nazionale. Lo hanno fatto i Cinque Stelle a Pisa dove i portavoce pentastellati Gabriele Amore e Alessandro Tolaini hanno escluso qualsiasi tipo di 'accordo di governo' in vista della sfida tra fra il candidato sindaco del centrosinistra Andrea Serfogli, che ha ottenuto il 32,25 per cento e quello del centrodestra Michele Conti, in vantaggio al primo turno con il 33,36 per cento. Quest'ultimo, proprio a poche ore dalla scadenza, ha detto:  "Non facciamo nessun apparentamento, ma siamo aperti a tutte le forze politiche alternative al Pd con cui vogliamo portare avanti il programma del cambiamento e della discontinuità".

A Siena, dopo giorni di trattative è cosa fatta l’apparentamento tra il sindaco Pd uscente Bruno Valentini, che ha ottenuto il 27,40 e il terzo arrivato al primo turno, l'ex sindaco Pierluigi Piccini che ha raggiunto il 21,27 per cento con una lista civica che correva da sola. A sostegno di Valentini si sono espressi i socialisti. Sull'altro fronte, quello del candidato di centrodestra Luigi De Mossi, che si è attestato al 24,24 per cento dei voti, non si parla di apparentamenti ma di contatti con il civico Massimo Sportelli, al 15,99. 

Niente apparentamenti, almeno per il momento, a Massa. Anche qui il Movimento Cinque Stelle, arrivato al 15,05 per cento, ha chiuso agli accordi con i candidati a sindaco. A sfidarsi nelle urne a Massa saranno il sindaco uscente Alessandro Volpiin vantaggio con il 33,94 per cento delle preferenze e il candidato del centrodestra Francesco Persiani al 27,82.

Sul fronte degli altri tre Comuni che il 24 giugno torneranno al voto, a Campi Bisenzio sugli apparentamenti si è espresso Potere al Popolo che per voce di Lorenzo Ballerini candidato al primo turno, ha detto no a "qualsiasi apparentamento elettorale".

Pescia il Pd, uscito dalla sfida con la candidata Elisa Romoli che ha intascato l'11,42 per cento delle preferenze, non darà indicazioni di voto. In ogni caso nessun accordo  con il candidato in testa, l'ex sindaco dem ora sostenuto da cinque liste civiche Oreste Giurlani che ha conquistato il 38,8 per cento dei voti, a duello con quello di centrodestra Francesco Conforti. 

A Pietrasanta la sfida è tra il candidato del centrodestra Alberto Stefano Giovannetti, in testa con il 39,8 per cento delle preferenze ed Ettore Neri, schierato dalla coalizione di centrosinistra che si è attestato al 33,7 per cento. In questo caso a valutare possibili accordi è Daniele Mazzoni,  sostenuto dalla lista civica Siamo Pietrasanta e terzo al primo turno con il 15,05 per cento. Su Facebook Mazzoni ha scritto: "La nostra lista civica ha diverse anime, di centro, di destra e di sinistra. Per questo, nel rispetto di tutti, aprirò a un dialogo solo se basato sui temi di programma e sulla reale possibilità di far valere il vostro voto in consiglio comunale".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 32 anni residente in provincia di Lucca è stata trovata senza vita in un appartamento in Valle d'Aosta. Non se ne avevano notizie da ore
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità