comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18°20° 
Domani 19°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 06 giugno 2020
corriere tv
Ultrà e estremisti di destra caricano i giornalisti presenti al Circo Massimo

Cronaca domenica 26 gennaio 2020 ore 21:35

Bancomat esplosi, tre colpi in poche ore

Malviventi scatenati in Toscana fanno saltare tre bancomat. Colpo grosso a Massa dove sono riusciti a portare via oltre 100mila euro



FIRENZE — Bancomat esplosi in poche ore in tre diverse province toscane. A Massa nella notte tra venerdì e sabato i malviventi utilizzando dell'esplosivo hanno fatto saltare in aria il bancomat della filiale di Carige nella frazione di Romagnano. La banda di ladri è riuscita a portare via un ingente bottino: circa 100mila euro, la cifra precisa però è ancora da quantificare. Poi sono fuggiti a bordo di un'auto. Sul fatto sta indagando la squadra mobile di Massa-Carrara. Al vaglio le immagini delle telecamere di videosorveglianza.

La notte tra sabato e domenica ma questa volta in provincia di Pisa precisamente a Pontedera altro bancomat saltato. Qui la banda di malviventi ha fatto esplodere lo sportello automatico della Banca Popolare di Lajatico al Romito.

Sul posto sono giunti i carabinieri e i vigili del fuoco di Pontedera. La squadra dei vigili del fuoco ha effettuato una verifica statica e di stabilità delle pareti della banca e del piano soprastante, al termine della quale sono stati scongiurati danni rilevanti. La banda, in questo caso, è riuscita a fuggire con un bottino di circa 20mila euro

Poche ore prima a Monsummano in provincia di Pistoia altro sportello saltato in aria, questa volta quello delle Poste. Qui i ladri hanno riempito il bancomat di gas e poi l'hanno fatto esplodere. Anche qui sono fuggiti con migliaia di euro.

Negli ultimi mesi sono stati diversi i furti di questo tipo in tutta la Toscana.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità

Cronaca