Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:45 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 02 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ecco il Var che dà ragione al Giappone

Cronaca martedì 18 settembre 2018 ore 15:30

Bimbo ucciso: "Il padre è socialmente pericoloso"

Lo hanno dichiarato due giorni prima dell'omicidio i periti incaricati dal giudice che stava indagando su Niccolò Patriarchi per maltrattamenti



FIRENZE — Due giorni prima che Niccolò Patriarchi, forse in preda a un raptus di follia, uccidesse a coltellate il figlio di un anno Michele (vedi qui sotto gli articoli collegati), a Firenze si teneva l'incidente probatorio chiesto dal gip nell'ambito di un'inchiesta avviata nel febbraio precedente sempre su Patriarchi, accusato di maltrattamenti in famiglia per aver preso a testate la compagna. E in sede di incidente probatorio, i periti incaricati dal gip dichiararono che, a loro avviso, l'uomo era "socialmente pericoloso e avrebbe dovuto curarsi" e che "poteva essere tenuto sotto controllo con i farmaci".

Secondo quanto ricostruito in una nota dall'azienda sanitaria fiorentina (vedi qui sotto l'articolo collegato), Patriarchi "manifestava condotte violente e aggressive soprattutto in ambito familiare" e sempre nel febbraio scorso fu portato al pronto soccorso dell'ospedale di Borgo San Lorenzo dai carabinieri. In quella sede, l'uomo si ricoverò volontariamente nel reparto di psichiatria. Ma nè in quell'occasione e nè prima nè dopo fu sottoposto a un trattamento sanitario obbligatorio.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 83 anni è deceduto ed uno di 44 anni è stato ricoverato in codice rosso, sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, personale del 118 e polizia stradale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità