Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:30 METEO:FIRENZE18°29°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 28 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Greta Thunberg a Milano: «Le politiche sul clima tutte bla, bla, bla»

Attualità martedì 21 giugno 2016 ore 18:44

Cani e gatti riposeranno nei loro cimiteri

La giunta regionale ha approvato il regolamento per la creazione di spazi in cui potranno essere sepolti i resti degli animali domestici



FIRENZE — Le regole per la realizzazione dei cimiteri saranno ferree. I terreni su cui sorgeranno dovranno essere in aree giudicate idonee nella pianificazione urbanistica comunale e dovranno essere distanti almeno 100 metri dai centri abitati in territorio urbanizzato che diventano almeno 50 se in aree non urbanizzate. I privati interessati alla realizzazione o all'ampliamento di cimiteri per animali  dovranno richiedere al Comune il rilascio del permesso di costruire dovranno tenere un registro apposito.

A stabilire le norme alla base dei nuovi cimiteri per gli animali è il regolamento di attuazione della legge varata nel gennaio 2015 dal Consiglio regionale, approvato dalla giunta della Regione Toscana.

Il testo approvato risponde alla tante richieste arrivate dai cittadini che vogliono dare sepoltura ai propri animali di affezione. Spesso cani, gatti e gli altri animali d'affezione erano tumulati nei giardini, in violazione della regola che impone la cremazione. Ora, invece, chi lo vorrà, potrà seppellirli nei nuovi cimiteri. 

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si è suicidato in carcere l'uomo di 38 anni accusato di aver ucciso Chiara Ugolini, 27 anni, sua vicina di casa. Era stato bloccato a Firenze
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Lavoro

Lavoro

Attualità

Cronaca