Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:30 METEO:FIRENZE21°29°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 01 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Nespoli: «Io come la mia Inter, poche vittorie ma di gran cuore»

Attualità martedì 21 agosto 2018 ore 15:13

Vendemmia sprint con corsa ai voucher

Pochi giorni alla raccolta delle prime uve che si annunciano abbondanti. E gli agricoltori chiedono di accelerare sul ritorno dei buoni lavoro



FIRENZE — La stima di Coldiretti Toscana per la vendemmia 2018 vede un aumento tra il 10 e il 20 per cento della produzione complessiva a livello nazionale, in pratica 47 milioni di ettolitri contro i 40 milioni dell'anno scorso. Ma non ci sono solo le previsioni in questa vigilia di raccolta delle uve da trasformare in vino. Ci sono anche le richieste come quella di accelerare l'iter per far tornare disponibili i voucher, introdotti di nuovo in agricoltura con l'approvazione del decreto dignità divenuto legge. 

Il ritorno dei buoni lavoro, per il presidente di Coldiretti Toscana Tulio Marcelli, "si riaffermano i principi originari senza gli abusi che si sono verificati in altri settori e si assicura al settore uno strumento che semplifichi, sia agile e flessibile rispondendo soprattutto ad un criterio di tempestività, necessaria ad una attività condizionata dall’andamento stagionale". Guardando ai numeri e alla collocazione geografica, il maggior numero di voucher nel 2016 è stato venduto nelle province toscane a forte vocazione vitivinicola: in testa Siena con 42.447 voucher, poi Firenze con 30.089 voucher, Arezzo con 18.555 voucher.

La questione cruciale è quella dei tempi. Per Antonio De Concilio, direttore Coldiretti Toscana"occorre fare prestissimo per adeguare la procedura Inps affinché le novità sui voucher tanto attese dalle imprese viticole siano immediatamente disponibili ed evitare che la burocrazia rallenti o addirittura vanifichi gli sforzi fatti dal Governo e dal Parlamento". 

Sul fronte del raccolto, archiviata la pessima annata del 2017 condizionata dalla forte siccità, quest'anno si confida in un risultato nettamente migliore anche se molto, spiega ancora l'associazione, dipenderà da come saranno la fine di agosto e i primi di settembre. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A bordo due ragazze. Tutte e 5 le persone coinvolte nell'impatto sono finite all'ospedale. L'uomo è grave. L'incidente all'altezza di una rotatoria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità