Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:40 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 03 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
L'accorato appello di Ornela: «Contratti di lavoro da 750 euro? Uno schiaffo. Smettiamo di accettare paghe da fame»

Attualità sabato 28 dicembre 2019 ore 15:46

Debiti verso la Regione, più tempo per pagare

Sanzioni e debiti, più tempo per pagare. Dilazioni e rateizzazioni. Le agevolazioni riguardano sia le imprese che le persone fisiche



FIRENZE — Ci sarà più tempo, anche nel 2020, per pagare sanzioni amministrative e debiti extratributari dovuti alla Regione Toscana. 

La giunta ha approvato infatti una delibera, presentata dall’assessore al bilancio Vittorio Bugli, che, a fronte di forti segnali da parte di soggetti debitori che lamentano crisi di liquidità e termini di pagamento che non consentono rate di rimborso sostenibili, ha deciso la conferma anche per il prossimo anno di più ampi tempi per dilazioni e rateizzazioni. Le agevolazioni riguardano sia le imprese che le persone fisiche.

Si tratta di un intervento in funzione anticrisi. In particolare la dilazione nel pagamento potrà arrivare fino a 9 mesi per importi fino a 50mila euro e fino a 12 mesi se superiore.

Quanto ai rateizzi, per le persone fisiche saranno possibili nel caso la somma dovuta superi i duemila euro mentre per le imprese l’importo dovrà essere superiore a cinquemila. Le rate potranno essere al massimo semestrali e distendersi su un periodo, per le famiglie, fino a due anni per importi da 2000 a 20 mila euro, fino a 60 mesi da 20 mila a 40 mila euro e fino a 72 mesi oltre. Nel caso delle imprese le rateizzazioni si potranno addirittura allungare da 24 mesi (per importi fino a 10 mila euro) fino a 108 mesi (nel caso di somme dovute tra 500mila e un milione di euro) o addirittura a dieci anni, per debiti ancora maggiori.

Un caso particolare, che costituisce una novità della delibera di quest’anno, è quello che riguarda le imprese in liquidazione: la rateizzazione nella fattispecie è concedibile, in relazione alla motivata necessità di liquidare l’attivo patrimoniale, fino ad un massimo di 30 rate mensili a condizione che l’ultimo bilancio approvato rilevi un utile di esercizio oppure una perdita non superiore al 20 per cento del capitale sociale.

Dilazioni e rateizzazioni possono essere sommate e si possono richiedere anche in momenti diversi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il corpo senza vita di un 53enne è stato rinvenuto in un riparo di fortuna riverso a terra. Gli inquirenti propendono per la lite finita in tragedia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Consiglio

Cronaca

Cronaca

Cronaca