Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:12 METEO:FIRENZE19°27°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 28 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Biden fa la terza dose del vaccino Pfizer in diretta tv

Attualità venerdì 16 luglio 2021 ore 19:25

Effetto Delta sull'Italia, in Toscana l'incidenza balza a 17

L'Italia resterà bianca anche la prossima settimana ma per cinque Regioni torna lo spettro della zona gialla. Salgono incidenza e indice Rt



FIRENZE — Il ministro Speranza non firmerà nessuna nuova ordinanza alla luce del nuovo monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità sull'andamento dell'epidemia di Covid e l'Italia resterà tutta in zona bianca anche la prossima settimana ma il contagio da Covid accelera in tutte le Regioni italiane, tranne che in valle D'Aosta e Provincia Autonoma di Trento.

Sono 19 ad oggi le Regioni in cui il rischio Covid è moderato. Lo si legge nel nuovo monitoraggio settimanale dell'Istituto superiore di sanità sull'andamento dell'epidemia. Solo due settimane fa tutte le Regioni erano classificate a rischio basso mentre dalla scorsa settimana si è iniziato ad evidenziare un aumento dei casi in 11 Regioni.

Durante la conferenza stampa sull'analisi dei dati del Monitoraggio settimanale della Cabina di regia, il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro ha sottolineato che "ci sono due dati importanti: il numero dei comuni con almeno un caso non decresce più ma si va verso la ricrescita. Nelle settimane precedenti erano 2165 ora sono 2267 comuni. In molte Regioni c'è inoltre una inversione ed una ricrescita". Ma non solo, a preoccupare anche l'aumento dei contagi nei giovani, l'età media dei nuovi casi infatti crolla a 28 anni e la fascia d'età più colpita è quella tra i 10 e i 20 anni.

L'indice Rt nazionale, l'indice che calcola il tasso di replicazione del virus, aumenta ancora ed in rialzo è anche l'incidenza, rispettivamente a 0,91 (0,66 la scorsa settimana) e a 19 casi su 100 mila abitanti (contro 11 casi su 100mila 7 giorni fa). 

In Toscana l'incidenza è arrivata a 17 casi ogni 100mila abitanti (la scorsa settimana era 11) e l'Rt ha raggiunto lo 0,91, in linea con la media italiana. 

Ricordiamo che per passare in zona gialla bisogna superare i 50 casi ogni 100 mila abitanti, anche se il ministro Roberto Speranza ha parlato di un cambio di rotta per quanto riguarda gli indicatori che regolano questo passaggio tra zone di colore: "In una fase caratterizzata da un livello importante di vaccinazione è ragionevole che nei cambi di colore e nelle conseguenti misure di contenimento pesi di più il tasso di ospedalizzazione rispetto agli altri indicatori", ed era quanto chiedevano anche le Regioni.

Le Regioni che dal 26 Luglio potrebbero lasciare il bianco per tornare in zona gialla, visto l'andamento del contagio, sono Sardegna e Sicilia (incidenza rispettivamente di 33.2 e 31.8) il Veneto (26.7), il Lazio (24) e Campania (21.7).

Comunque dato non di poca importanza è che per adesso il sistema sanitario regge, e nessuna Regione e Provincia Autonoma supera fortunatamente la soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva o area medica. Il tasso di occupazione in terapia intensiva è al 2%, con una diminuzione nel numero di persone ricoverate che passa da 187 del 6 Luglio, a 157 del 13 Luglio. Il tasso di occupazione in aree mediche a livello nazionale rimane al 2%.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si è suicidato in carcere l'uomo di 38 anni accusato di aver ucciso Chiara Ugolini, 27 anni, sua vicina di casa. Era stato bloccato a Firenze
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca