Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:47 METEO:FIRENZE20°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 04 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Marmolada, due escursionisti vengono sfiorati dalla colata di ghiaccio

Sport lunedì 07 dicembre 2020 ore 09:15

Il Giro d'Italia 2021 torna in Toscana

Tra poco RCS Sport presenterà il Giro d’Italia 2021 che dovrebbe disputarsi dall’8 al 30 maggio. Possibili tappe anche in provincia di Firenze



FIRENZE — Dal Direttore del Giro d’Italia Mauro Vegni e dal suo entourage non trapela ovviamente niente di ufficiale, il percorso su cui pedaleranno i corridori è ancora segreto mentre fremono le ultime trattative con le amministrazioni locali che ambiscono ad ospitare i girini. Nell’ambiente del ciclismo le indiscrezioni circolano però da settimane ed alcune di queste anticipazioni riguardano la Toscana, esclusa dal percorso della travagliata edizione 2020, vinta dal giovane talento inglese Tao Geoghegan Hart.

Il 16 novembre scorso sulle pagine di QUInews Toscanamedia abbiamo celebrato la squadra ciclistica del GS Ferretti che nel 1971, grazie allo svedese Gosta Pettersson, portò a Capannoli la vittoria finale al Giro d’Italia.

Nell’ammiraglia delle Cucine Ferretti sedeva il grande e compianto Alfredo Martini, di cui nel 2021 ricorrerà il centenario dalla nascita.

E’ per ricordare Alfredo Martini, per ben ventidue anni commissario tecnico della nazionale italiana di ciclismo su strada, che il prossimo Giro d’Italia potrebbe avere una tappa con arrivo o partenza a Sesto Fiorentino. Sottovoce si parla anche di una possibile cronoscalata al Monte Morello e di una tappa che dopo aver percorso alcuni tratti sulle strade bianche del senese potrebbe arrivare a Montalcino.

Nell’ambiente circola con insistenza anche il nome di Firenze quale possibile sede di arrivo o partenza di tappa. Stavolta sarebbero i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri ad ispirare gli organizzatori per una frazione tra Firenze e Ravenna dove, come tutti sanno, il Sommo Poeta è sepolto.

Non resta che attendere di conoscere le decisioni di RCS Sport, sperando davvero che la carovana colorata del Giro d’Italia torni a pedalare sulle strade della nostra regione, teatro di tappe epiche, percorse da grandi campioni che in Toscana sono nati e vissuti, alimentando una storia infinita di chilometri e passione.

Ne trarrebbe vantaggio anche l’intero movimento ciclistico toscano, bisognoso di un rilancio in termini di interesse per le due ruote, colpito negli ultimi anni da un costante calo dei tesseramenti e dalla diminuzione del numero delle gare.

Eppure la bicicletta svolge un importante ruolo sociale, ce lo ricorda ancora Alfredo Martini:

“La bicicletta è la chiave di movimento e lettura di grandi città. Un contributo sociale. E non ha controindicazioni. Fa bene al capo e all’umore. Chi va in bici fischietta, pensa, progetta, canta, sorride. Chi va in macchina s’incattivisce o s’intristisce. La bicicletta non mi ha mai deluso. La bicicletta è sorriso e merita il premio Nobel per la pace”.

Marco Burchi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

GIRO D'ITALIA 1947 RICOSTRUZIONE TAPPA PRATO COPPI
GIRO D'ITALIA 1947 RICOSTRUZIONE FRAZIONE FIRENZE COTTUR

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tragico incidente nel tratto livornese della Sgc Firenze Pisa Livorno. L'uomo, che viaggiava in scooter, non è riuscito ad evitare l'animale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Monitor Consiglio