Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:FIRENZE24°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»
Pescatore recupera in mare il bagaglio smarrito dalla compagnia navale in crociera, lei disperata: «È tutto rovinato dall'acqua salata»

Politica venerdì 02 febbraio 2018 ore 14:00

"Governo di larghe intese? Noi non ci saremo"

Enrico Rossi e Roberto Speranza

Lo ha detto Roberto Speranza, candidato alla Camera per Leu alle politiche 2018, incontrando la stampa insieme al governatore Enrico Rossi



FIRENZE — Tappa fiorentina per Roberto Speranza, fra i fondatori di Articolo uno-Mdp e candidato alla Camera per la lista Liberi e Uguali alle politiche del prossimo 4 marzo. Speranza ha incontrato i mezzi di informazione insieme al presidente della Regione Enrico Rossi. 

"E' un onore essere qui, guidare òe liste della Toscana - ha dichiarato Speranza - perchè qui c'è un popolo di sinistra, abituato a vedere alzate le bandiere di determinati valori, come la lotta alle disuguaglianze, il lavoro, l'inclusione sociale, i diritti".

Fra i primi temi toccati, la legge elettorale, il Rosatellum approvato da Pd, Forza Italia, Lega, Alternativa popolare e Ala, che difficilmente decreterà un vincitore, aprendo le porte alle ipotesi di un governo di larghe intese fra la coalizione di centrosinistra e quella di centrodestra.

"Su un'ipotesi di governo di larghe intese noi non ci siamo e lo diciamo con la massima chiarezza possibile - ha detto Speranza - Fra il programma di Renzi e quello di Berlusconi cè un'agenda condivisa. Renzi è riuscito a fare sull'articolo 18 quello che non è riuscito a Berlusconi. Noi siamo avversari di questo patto".

"C'è una legge elettorale pessima contro la quale ci siamo battuti - ha detto ancora Speranza - E' una legge che difficilmente rende pronosticabile un esito di governo. Noi andremo in Parlamento con la nostra agenda e con le nostre idee e proveremo finalmente a difendere un pezzo di Paese. Quando mi chiedono 'con chi vi alleate' ogni volta io rispondo con i giovani precari, con i dieci milioni di italiani che non si curano come dovrebbero per motivi economici, con gli esclusi, con gli ultimi, con chi è rimasto indietro, con chi ha una pensione che non consente una vita dignitosa. A me non interessa ragionare del Pd, dei 5 Stelle, di Berlusconi o Salvini, mi interessa parlare delle questioni che riguardano la vita delle persone".

"Il precariato per noi è un punto decisivo e fin dal primo giorno presenteremo proposte contro la lotta alla precarietà - ha detto ancora Speranza - Oggi ci sono numeri drammatici: nel 2017, su cento nuovi contratti novanta sono precari e solo dieci a tempo indeterminato".

Speranza e Rossi hanno dichiarato di aspettarsi un risultato signitificativo in Toscana nelle prossime elezioni politiche.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno