Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE15°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 05 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Sanremo, Ibrahimovic «caccia» Amadeus dal palco. Poi: «Chiedo a Zlatan se posso presentare»

Attualità venerdì 07 febbraio 2020 ore 13:45

I vini toscani in vetrina senza la Cina

Oltre 260 aziende vitivinicole toscane in mostra a "Buy Wine" alla Fortezza da Basso. I compratori cinesi bloccati dal coronavirus



FIRENZE — E' stato inaugurata ufficialmente la decima edizione di "Buy Wine Toscana" alla Fortezza da Basso di Firenze. Sono oltre 260 le aziende vitivinicole toscane presenti all'evento a cui partecipano 220 compratori da 50 Paesi. Unica assenza, quella dei 25 buyer attesi dalla Cina, fermati dalle misure internazionali adottate per il caso coronavirus ma l'attenzione per i vini toscani, ha detto l'assessore all'agricoltura Marco Remaschi, resta alta e la manifestazione risponde a pieno ai bisogni delle aziende vitivinicole.

"Manca la Cina per gli aspetti che sappiamo ma sono presenti gli Stati Uniti nonostante Trump e nonostante i dazi, e posso testimoniare che c'è una grande attenzione per il vino toscano a livello mondiale". Gli effetti legati al coronavirus, per l'assessore, avranno "una temporalità legata a questi blocchi in entrata e in uscita, ma noi speriamo che subito dalla primavera ci sia una ripresa". 

La manifestazione, promossa dalla Regione insieme alla Camera di Commercio e organizzata da PromoFirenze e Fondazione Sistema Toscana, è stata pensata in modo tale da garantire incontri efficaci tra aziende e compratori e si estenderà anche nei giorni successivi all'evento alla Fortezza da Basso con le Anteprime di Toscana e con le visite alle aziende vitivinicole toscane. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca