Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE24°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip

Attualità giovedì 05 novembre 2020 ore 11:27

Il Covid manda a casa 170.000 studenti toscani

Circa il 33% degli studenti toscani da domani in didattica a distanza, il 100% delle scuole superiori mentre infanzia, primaria e medie in presenza



FIRENZE — Da domani quattro milioni di alunni delle scuole statali e paritarie (oltre il 47% dell'intera popolazione scolastica) da domani e per almeno un mese non andranno a scuola e parteciperanno alle lezioni in remoto da casa, come era successo questa primavera.

In buona parte la conseguenza è del Dpcm del 3 Novembre che ha previsto per tutti gli studenti delle scuole superiori (oltre 2,7 milioni) la
didattica a distanza integrata non più al 75% dell'orario, come disposto dal precedente Dpcm del 24 ottobre, ma al 100%.

In Toscana saranno 169.193 gli studenti che non andranno a scuola ma che seguiranno le lezioni a distanza, il 33,3% del totale.

Per le regioni nella zona area rossa (Lombardia, Piemonte, Calabria Valle d'Aosta) la didattica a distanza si estenderà ad oltre 316 mila alunni del secondo e terzo anno della secondaria di I grado.

Queste le principali misure per la scuola prevista del nuovo decreto, elencate anche dalla ministra dell'Istruzione Lucia Azzolina con un post su Facebook:

- Didattica digitale integrata: sale al 100% è prevista solo per le scuole superiori di secondo grado. I dirigenti scolastici organizzeranno la didattica in presenza per le attività laboratoriali e per le studentesse e gli studenti con bisogni educativi speciali.

- Scuole dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado saranno in presenza.

- Mascherina. Diventa obbligatoria dai 6 anni in su anche col metro di distanza, come indicato dal Ministero della Salute, fatta eccezione per soggetti che hanno patologie o disabilità che ne rendono l’uso incompatibile.

- Concorso straordinario. Le prove sono momentaneamente sospese e saranno ricalendarizzate. Nel frattempo le prove già eseguite saranno corrette.

- Le riunioni degli organi collegiali e il rinnovo degli organi collegiali potranno svolgersi solo a distanza.

- Viaggia di istruzione. Restano sospesi insieme alle iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche, fatte salve le attività inerenti i percorsi per le competenze trasversali e per l'orientamento (PCTO).

Solo nelle zone rosse la didattica digitale si applicherà anche al secondo e terzo anno della secondaria di primo grado con la possibilità di svolgere in presenza l'attività nei laboratori e per gli alunni con bisogni educativi speciali.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno