comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:11 METEO:FIRENZE10°14°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 29 novembre 2020
corriere tv
Guerra civile a Parigi, manifestanti danno fuoco alla Banque de France

Attualità sabato 31 ottobre 2020 ore 19:15

Toscana vicina al picco di ricoveri della prima ondata

covid gente mascherina

In una settimana 504 ricoveri in più nei reparti Covid contro i 271 di sette giorni prima. Contagi cresciuti del 108,7%. L'Ars: "Difficile tracciarli"



FIRENZE — Con la seconda ondata dell'epidemia di Covid-19, in Toscana si guarda con grande attenzione alla crescita sempre più rapida dei ricoveri e dei contagi. Questi ultimi, secondo l'ultimo rapporto dell'Ars, l'Agenzia Regionale di Sanità, sono cresciuti del 108,7% in una settimana, facendo lievitare anche il numero di contatti da tracciare e rendendo, proprio per questo, la "caccia" sempre più difficile.

Secondo il rapporto dell'Agenzia Regionale di Sanità, inoltre, se il ritmo di crescita di contagi, ricoveri e decessi dovesse rimanere in linea con quello delle ultime settimane, la previsione è di "raggiungere entro circa una settimana i livelli di ospedalizzazione raggiunti al culmine della prima ondata di marzo-aprile, pur con numeri  di terapia intensiva occupata più contenuti". 

Non a caso, gli ospedali toscani si stanno riorganizzando per affrontare il riacutizzarsi dell'emergenza. Nella Toscana centrale, una nota interna della Asl ha disposto lo stop progressivo alle attività ambulatoriali negli ospedali con pazienti Covid a eccezione di alcune tipologie di attività come quella oncologica e improcrastinabile (vedi articolo collegato). 

Sempre secondo l'Ars, al 30 ottobre in Toscana c'erano 1.160 persone ricoverate, di cui 153 in terapia intensiva: al momento del picco segnalato lo scorso 2 aprile, le persone ricoverate erano 1.437, di cui 297 in intensiva. Numeri, quindi, non troppo lontani da quelli attuali. 

Da settembre, inoltre, si nota la crescita decisa dei decessi rispetto al periodo di relativa calma registrato tra giugno e settembre: tra il 24 e il 30 ottobre, i pazienti deceduti sono stati 83 a fronte dei 50 della settimana precedente e dei 14 di due settimane fa. 

A crescere, di pari passo con i ricoveri, è anche l'età media dei contagiati: a inizio settembre era di 40,6 anni, a fine ottobre è di 44,7. Incide molto la ripresa dei contagi nelle residenze sanitarie per anziani dove, inevitabilemente, l'età dei positivi è più avanzata. 

La Toscana, per l'Ars, è tra le regioni con la più alta incidenza settimanale di contagi: 370,6 casi per 100.000 abitanti contro una media di 269,7% per 100.000 abitanti a livello nazionale.

Va ricordato che ieri, nell'ultimo rapporto, l'Istituto Superiore di Sanità ha collocato la Toscana tra le regioni a rischio moderato (vedi articolo collegato), con indice di diffusione del contagio Rt a 1.47 con Campania, Marche, Veneto e Sicilia: lontano da Piemonte, Lombardia, Valle d'Aosta e provincia autonoma di Bolzano dove l'indice Rt intorno o oltre 2 presupporrebbe già un nuovo lockdown, ma con una situazione in rapido peggioramento.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS