Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 07 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella a Sanremo, la standing ovation dell'Ariston poi canta l'«Inno» e si commuove alle parole di Benigni

Politica lunedì 05 settembre 2022 ore 12:50

Leghista posta un video contro la comunità rom

Il video girato da un consigliere di quartiere, poi rimosso, è stato molto criticato. Il commissario regionale della Lega:"Problema vero ma mal posto"



FIRENZE — Ha suscitato reazioni indignate il video girato con un telefonino e pubblicato sui social dal consigliere della circoscrizione 3 di Firenze Alessio Di Giulio. Nelle immagini si vede il consigliere che inquadra se stesso con una mendicante rom alle sue spalle dicendo più di una volta: "Il 25 Settembre vota Lega per non vederla mai più", frase che induce la donna a replicare prima "no, no" e poi "io non ho paura".

Fra i tanti commenti negativi rivolti a Di Giulio c'è quello della giornalista Selvaggia Lucarelli: "Magari la prossima volta dimostri il suo coraggio riprendendo col telefono un uomo, magari il doppio di lui, dicendo le stesse cose. Perchè non fanno solo ribrezzo. Sono pure vigliacchi".

Dal canto suo il consigliere di circoscrizione leghista ha spiegato che il post voleva denunciare il reato di accattonaggio molesto e infine ha rimosso il video. Anche perchè quelle immagini non sono state apprezzate neppure all'interno del suo partito. Il commissario regionale della Lega in Toscana Mario Lolini ha infatti commentato: "Il video pubblicato da Alessio Di Giulio solleva un problema reale ma lo fa in modo assolutamente sbagliato. Nelle nostre città esiste il problema dell'accattonaggio molesto e del racket che sfrutta minori o disabili a tale scopo. E' sbagliato girarsi dall'altra parte e non affrontare il tema coma fa la sinistra ma allo stesso modo bisogna evitare la banalizzazione di questioni importanti e la colpevolizzazione delle singole persone".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Originaria di Milano, in Toscana aveva svolto gran parte della sua carriera. Giallo sulla sua morte, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità