Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:FIRENZE19°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 21 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci

Monitor Consiglio mercoledì 28 febbraio 2024 ore 19:46 Spazio a cura dei gruppi politici del Consiglio regionale della Toscana

Centrosinistra rifiuta l'atto che sposa le parole di Mattarella

Marco Landi
Marco Landi

"Strumentalizzati i fatti di Pisa e di Firenze"



FIRENZE — “Il Pd e il centrosinistra in Toscana continuano a speculare politicamente sugli scontri avvenuti a Pisa e a Firenze nei giorni scorsi" dichiara il consigliere regionale della Lega e portavoce dell’Opposizione in Consiglio regionale Marco Landi al termine della discussione sugli scontri di Pisa e Firenze.

"Davanti alla nostra volontà di approvare un atto condiviso la maggioranza ha detto no a due nostre proposte: trovare una sintesi e sottoscrivere una posizione congiunta nei prossimi giorni, attendendo la relazione in parlamento del ministro Piantedosi prevista domani, oppure approvare un atto che sposava in pieno le parole del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella" prosegue Landi. 

"Purtroppo il Pd ha respinto entrambe le nostre proposte, compiendo un atto di forza e approvando un atto che emette già sentenze di condanna quando ci sono indagini e approfondimenti in corso per capire a pieno la dinamica dei fatti. Noi abbiamo fiducia nelle istituzioni, il Pd continua a strumentalizzare” sottolinea il consigliere regionale della Lega.

“In passato ci sono stati purtroppo tanti casi di scontri tra polizia e giovanissimi manifestanti, tra cui l’ultimo nel gennaio 2022. E allora al governo c’era anche il Pd e al Viminale sedeva un ministro espressione del M5S. C’era anche allora un indirizzo del governo? C’era anche allora la volontà di reprimere il dissenso o negare la libertà di opinione? La responsabilità penale è personale e se qualcuno ha sbagliato se ne assumerà le responsabilità, sia che quel qualcuno sia un agente delle Forze dell’Ordine, sia che quel qualcuno sia un manifestante”, conclude Landi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno