Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:15 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 29 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Firenze, assalti con esplosivo agli sportelli bancomat: ecco come agivano

Cronaca mercoledì 14 marzo 2018 ore 15:55

Paura in piazza, gli getta l'acido in faccia

Una donna ha accusato un uomo di averla rapinata poi gli ha gettato l'acido addosso. E' stata arrestata dai carabinieri. L'uomo è stato ricoverato



FIRENZE — Prima ha accusato due uomini di averla rapinata, poi ha gettato in faccia a uno dei due dell'acido per sturare i lavandini. Tutto in piazza Indipendenza a Firenze. Per questo una donna di origini nigeriane di 49 anni è stata sottoposta dai carabinieri a fermo per lesioni aggravate.

La donna è stata trovata dai carabinieri in stato confusionale in piazza Indipendenza mentre lamentava di essere stata rapinata. Nel frattempo si sono avvicinati due cittadini somali che hanno raccontato ai carabinieri che poco prima la donna li aveva aggrediti senza motivo con calci e pugni, accusandoli di averla rapinata.

Uno dei due si è presentato con il volto sporco di sangue perché la donna, oltre a colpirlo, gli aveva gettato in faccia dell’acido.

La confezione del prodotto è stata ritrovata in un cespuglio. Immediatamente l’uomo, molto sofferente, tramite 118, è stato portato all’ospedale Careggi, dove è stato ricoverato per ustioni di 3 grado al volto, nonché di primo e secondo al tronco ed alle mani, con una prognosi iniziale di 20 giorni.

La donna è stata sottoposta a fermo e tradotta al carcere di Solliciano.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'auto con a bordo una coppia si è ribaltata nella notte. L'uomo è deceduto sul colpo. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, 118 e carabinieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

CORONAVIRUS

Cronaca