Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:00 METEO:FIRENZE18°33°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli

Monitor Consiglio martedì 27 giugno 2023 ore 20:35 Spazio a cura dei gruppi politici del Consiglio regionale della Toscana

Servizi museali degli Uffizi, mozione Pd per i lavoratori di Opera

Vincenzo Ceccarelli e Cristina Giachi
Vincenzo Ceccarelli e Cristina Giachi

"Anche la Regione intervenga mettendo in atto tutte le misure necessarie per tutelare, anche revocando il bando, gli attuali livelli occupazionali"



FIRENZE — "Salvaguardiamo le lavoratrici e i lavoratori di Opera Laboratori e il ruolo di comprovato supporto che da decenni svolgono nelle più importanti strutture museali della città di Firenze". È quanto chiede alla Giunta regionale il Gruppo Pd, con la mozione presentata da Cristina Giachi e Vincenzo Ceccarelli.

"La pubblicazione del bando di gara europea ha, infatti, provocato una situazione di forte preoccupazione, per la qualità dei servizi e il mantenimento dei livelli occupazionali e retributivi. Preoccupazione a cui aggiungiamo la vicinanza nostra e la solidarietà del Gruppo consiliare Pd - spiegano Giachi e Ceccarelli - In questa vicenda, complessa e allo stesso tempo strategica per il futuro dei servizi museali della città, la Regione Toscana può svolgere un ruolo dirimente". 

"Con una mozione, che auspichiamo sia sostenuta da tutta l’Assemblea regionale, invitiamo la Giunta ad attivarsi presso il Governo affinché, in considerazione del fondamentale ruolo svolto dalle 250 lavoratrici e lavoratori impegnati tramite Opera Laboratori nell’erogazione di servizi museali presso le Gallerie degli Uffizi, l'Opificio delle Pietre Dure ed il Polo museale regionale, siano messe in atto tutte le misure necessarie per tutelare, anche revocando il bando, gli attuali livelli occupazionali e il bacino di professionalità presenti all’interno della Società Opera Laboratori - dichiarano Ceccarelli e Giachi - Nel periodo più difficile post pandemia il contributo di questi lavoratori è stato fondamentale, così come lo sarà nei prossimi anni, sapendo rispondere, con esperienza, alle necessità e alle caratteristiche delle strutture in questione. Investire sul nostro patrimonio storico e artistico significa anche salvaguardare le professionalità che operano nell’ambito dei servizi correlati".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno