Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:02 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 29 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il ministro Guido Crosetto canta Bella Ciao alla serata con Fiorello per il Bambino Gesù

Cronaca lunedì 20 giugno 2016 ore 19:24

Sparò all'amico, è incapace di intendere e volere

Leonardo Viggiano verrà quindi scarcerato e trasferito in una struttura. Presente in aula il padre del giovane aggredito, Francesco Collini



FIRENZE — Il tentato omicidio risale all'11 marzo scorso e avvenne di sera, in un circolo di San Piero a Ponti dove la vittima, Francesco Coillini, 24 anni, stava cenando. Leonardo Viggiano, anche lui 24 anni, gli sparò a bruciapelo numerosi colpi alla testa e all'addome con una scacciacani modificata, ferendolo molto gravemente. Poi scappò ma nel giro di due ore le forze dell'ordine lo rintracciarono a casa sua e lo arrestarono.

Francesco e Leonardo un tempo erano amici fino a quando un litigio, durante una vacanza, aveva compromesso per sempre i loro rapporti.

Lo psichiatra incaricato dal Tribunale di verificare la salute mentale di Viggiano ha dichiarato nella perizia che il giovane , al momento dell'aggressione, era affetto da "un vizio di totale schizofrenia" e si trovava in una fase di "scompenso delirante-allucinatorio, associato a un disturbo da abuso di sostanze stupefacenti".  

Leonardo Viggiano è stato così definito socialmente pericoloso e il giudice ha revocato l'ordinanza di carcerazione disponendo che resti in clinica e venga curato. Per quanto riguarda l'uso di droghe, il perito avrebbe detto che non c'è prova che, il giorno dell'aggressione, l'avesse assunta.

Il padre di Francesco Collini ha assistito all'udienza presente all'udienza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno