comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:40 METEO:FIRENZE14°20°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 23 ottobre 2020
corriere tv
Massimo Galli a Daria Bignardi: «Non mi piaccio in tv con questa faccia 'facciosa' ma credo che sia importante dire le cose»

Attualità giovedì 26 novembre 2015 ore 13:40

Una sanità sempre più informatizzata

Servizio di Serena Margheri

Al via il progetto sperimentale CaRed dell'ospedale di Careggi con l'obiettivo di migliorare la comunicazione tra medicina generale e ospedale



FIRENZE — Lavorare in sinergia sia all'interno dell'ospedale che tra ospedale e territorio migliora in modo fondamentale l'assistenza del paziente e la sua presa in carico e il medico di medicina generale nel territorio rappresenta l'elemento portante per l'accoglienza del paziente.

Cuore del progetto sperimentale è la cartella informatizzata dell'ospedale che permetterà ai medici di medicina generale di entrare nel percorso clinico dei pazienti fin dalle prime fasi del ricovero. Il nuovo sistema avvertirà il medico di famiglia dell'avvenuto ricovero  e gli darà la possibilità di vedere la cartella ospedaliera del suo assistito. Poi c'è la possibilità anche di una comunicazione tipo chat tra il medico di famiglia e il suo collega ospedaliero.

CaRed farà sì che lo scambio di informazioni capillari tra medico e ospedale migliori sempre più la cura del paziente. Promosso dall'azienda sanitaria di Careggi, dall'Agenzia regionale della sanità e dal Centro gestione rischio clinico e sicurezza del paziente.

In questa prima fase il progetto coinvolge 160 medici di famiglia nelle sei zone del bacino di utenza di Careggi: Rifredi-Castello, Statuto-Vittoria, Porta a Prato-Puccini, Novoli-Piagge, Campi Bisenzio, Sesto Fiorentino, i cittadini che potrebbero essre seguiti da questo sistema di comunicazione integrata sono circa 230.000.

Il progetto è stato presentato dall'assessore regionale al diritto alla salute Stefania Saccardi, assieme a Monica Calamai, direttore generale dell'azienda ospedaliera di Careggi Andrea Bardinelli, direttore dello staff di Careggi e Alessandro Morettini medicina per la complessità assistenziale di Careggi.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità