Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:31 METEO:FIRENZE23°40°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 18 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La music session improvvisata: Bocelli suona il flauto traverso con Will Smith e Ed Sheeran
La music session improvvisata: Bocelli suona il flauto traverso con Will Smith e Ed Sheeran

Attualità martedì 14 luglio 2020 ore 10:05

Accordo tra Roma e Firenze sulla Loggia di Isozaki

Il ministro Dario Franceschini ed il sindaco Dario Nardella hanno confermato la copertura ideata da Arata Isozaki per l'uscita degli Uffizi



FIRENZE — Roma e Firenze hanno raggiunto un accordo sulla copertura disegnata dall'architetto Arata Isozaki a completamento dei Grandi Uffizi. Dopo anni di indecisione la Loggia di Isozaki potrebbe presto coprire l'uscita degli Uffizi su piazza del Grano, all'ombra della Torre di Arnolfo. L'archistar giapponese ha vinto da anni un concorso internazionale ed ha difeso a più riprese il diritto acquisito alla realizzazione del progetto ma l'opera non ha mai visto la luce.

L'annuncio sulla volontà politica di portare a compimento l'opera è arrivato da parte del sindaco di Firenze, Dario Nardella, dopo un colloquio avuto con il ministro del Mibact, Dario Franceschini. Nardella ha spiegato di avere avuto il nulla osta da parte del Mibact e di avere offerto la disponibilità dell'amministrazione. Il direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt aveva già dato dato il consenso ed auspicato la realizzazione della struttura. Tempi e costi dell'operazione saranno resi noti dal ministero dei Beni Culturali.

La vicepresidente dell’Ordine degli Ingegneri di Firenze, Carlotta Costa, ha commentato “Finalmente! La ripresa del progetto è un segnale certamente positivo, che può e deve dare l’impulso alla città per aprirsi ad opere contemporanee che possono certamente valorizzare ed integrare il nostro patrimonio storico. Il concorso per la pensilina all’uscita degli Uffizi è stato vinto 20 anni fa, nel 1999, a seguito di una gara e di una valutazione di un pool di professionisti ed è un peccato che, solo per le successive polemiche, l’opera sia stata bloccata; il progetto non è stato eseguito, ma lo spazio è rimasto 'sospeso', senza che si potesse di fatto intervenire in alcun modo, né con quel progetto né con altri, perdendo un’occasione per valorizzare e completare un’area a servizio di tutta la città".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno