Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Pd, ecco come si è autodistrutto e chi sta con chi, nelle primarie

Cronaca martedì 26 novembre 2019 ore 12:13

Bocciato il modello Firenze anti-prostituzione

Il Tribunale di Firenze ha assolto i clienti che erano stati fermati dalla polizia municipale a seguito dell'ordinanza emanata da Palazzo Vecchio



FIRENZE — L'ordinanza emanata dal sindaco di Firenze nel 2017 per contrastare il fenomeno della prostituzione in strada è stata bocciata dal Tribunale di Firenze che ha assolto alcuni clienti colti in flagranza dalla polizia municipale sulle strade urbane. Gli imputati giudicati a Firenze sono stati assolti perché il fatto non sussiste.

Secondo il giudice l'ordinanza emessa per la durata di sei mesi, a partire dal settembre 2017, non avrebbe presentato i requisiti necessari per essere valida ed efficace. Sempre secondo il giudice, infatti, sarebbe mancato il requisito della "indifferibile urgenza" e l'ordinanza sarebbe stata in contrasto con la normativa nazionale che vieta solo lo sfruttamento mentre non vieta a nessun individuo di prostituirsi.

L’ordinanza anti-prostituzione firmata da Dario Nardella ha avuto eco a livello nazionale e Nardella aveva lanciato anche un appello perché l’ordinanza venisse estesa a tutti i comuni della Città Metropolitana di Firenze. 

L'ordinanza contingibile e urgente prevedeva l'arresto fino a 3 mesi o una ammenda fino a 206 euro a carico dei clienti delle prostitute istituendo il divieto di chiedere o accettare prestazioni sessuali a pagamento, senza la necessaria consumazione dell’atto. La denuncia per il cliente sarebbe scattata in base all'articolo 650 del codice penale per violazione di una ordinanza delle autorità.

Il sindaco aveva spiegato "Grazie al nuovo decreto sulla sicurezza di Minniti, convertito in legge, le città hanno uno strumento concreto per contribuire alla lotta contro lo sfruttamento della prostituzione. Spero che Firenze possa essere un buon esempio per tutto il Paese per una battaglia di civiltà prima ancora che di legalità”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 87 anni è stata soccorsa dal personale del 118 ma i medici ne hanno dovuto constatare il decesso. Un'altra persona è rimasta ferita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità