Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:06 METEO:FIRENZE10°20°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 28 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Beppe Sala, le minacce la pazienza e l'incoscienza

Lavoro lunedì 02 agosto 2021 ore 08:22

Gkn, i giorni cruciali

Lavoratori Gkn in assemblea
Lavoratori Gkn in assemblea

Mercoledì è convocato il tavolo di crisi in prefettura, i lavoratori proseguono il presidio e chiedono un di più di attenzione dalle istituzioni



CAMPI BISENZIO — Sono giornate cruciali quelle a cui si affaccia la vertenza Gkn, con i 422 lavoratori fatti oggetto di procedura di licenziamento collettivo comunicata loro tre settimane fa tramite email dalla multinazionale inglese che intende chiudere lo stabilimento di Campi Bisenzio.

Per mercoledì prossimo, dopodomani 4 Agosto, la viceministra allo sviluppo economico Alessandra Todde ha convocato in prefettura a Firenze il tavolo di crisi. Vi sono convocate le parti - datoriale e organizzazioni di rappresentanza dei lavoratori -, le istituzioni, Confindustria Firenze. L'azienda si presenterà? 

Venerdì sera, a poche ore dalla convocazione del vertice in prefettura da parte del ministero, Gkn - azienda di automotive di proprietà del fondo americano Melrose - ha fatto sapere di ritenere non accoglibile la precondizione negoziale di ritiro dei licenziamenti, stante la decisione di chiudere lo stabilimento. Il timore è che diserti l'appuntamento di mercoledì alle 15 a Palazzo Medici Riccardi a Firenze, inficiando di fatto ogni possibilità di trattativa. Lo si vedrà.

Intanto i lavoratori proseguono il loro presidio permanente allo stabilimento. L'azienda ha chiesto loro, sempre tramite email, di sgomberare il sito. Loro però sono lì, via via raggiunti da quanti gli si stringono attorno. Tra questi, la scorsa settimana si sono recati sul posto Piero Pelù, Stefano Massini e Bobo Rondelli per un evento allestito davanti alla fabbrica. Ha invece preso parte a un'assemlea il segretario generale della Cgil Maurizio Landini, che ha definito la vertenza di rilevanza nazionale.

Dal Collettivo di fabbrica la solidarietà civica è percepita con chiarezza. Chi effettua donazioni, chi porta i pasti, chi come le Misericordie ha indetto borse di studio per i figli di questi lavoratori, chi ha progettato servizi di ascolto e supporto psicologico. Ma: "C’è una solidarietà 'centrale' fatta di risorse che affluiscono al presidio e lo rafforzano. E ce n’è una 'periferica', fatta di realtà politiche, sociali, sindacali che contribuiscono a estendere questa mobilitazione, a 'insorgere'. La solidarietà 'centrale' è ancora fortissima. Quella 'periferica' - è l'appello lanciato dai lavoratori - deve crescere di intensità".

Ulteriori puntualizzazioni sulla solidarietà verso la lotta Gkn. Con agosto la lotta entra in una nuova fase. Siamo...

Pubblicato da Collettivo Di Fabbrica - Lavoratori Gkn Firenze su Domenica 1 agosto 2021
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il ragazzo e la ragazza erano appartati in auto nella zona delle Cascine. L'aggressore ha 25 anni ed è accusato di tentato omicidio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca