Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:58 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 07 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il crollo degli edifici ore dopo il sisma in Turchia: i video ripresi con gli smartphone

Attualità mercoledì 30 novembre 2022 ore 18:40

Appello virale per ritrovare bimbo degli Anni '50

Foto appello da Vecchia Firenze Mia

Una storia commovente arriva dai social e dalla Firenze degli Anni '60 grazie alla preziosa attività di conservazione svolta da Vecchia Firenze Mia



FIRENZE — Ha incuriosito e commosso la storia di Nicola e del piccolo Francesco, un bimbo degli Anni '50 ripreso in un video in 8 millimetri ritrovato su una bancarella dell'usato a Montemurlo.

Un appello che ha raccolto molte reazioni e che ha riportato Facebook alle sue origini di Album per il ricongiungimento tra compagni di scuola.

"Salve a tutti - esordisce così Nicola, appassionato di pellicole d'epoca con un post su Vecchia Firenze Mia, l'Album virtuale ideato e curato da Gianni Greco - qualche anno fa, presso un mercatino dell'usato di Montemurlo ho notato 4 pellicole formato 8mm al prezzo di 3 euro l'una, risalenti agli anni dal '64 al '67. Non ho esitato ad acquistarle e visionarle con il mio proiettore".

Circa un'ora di riprese suddivise in quattro pellicole da 15 minuti. Scorsi catturati a Firenze e dintorni e sulla costa tirrenica tra Vada, Rosignano e Tirrenia.

"Protagonista di questi bei e commoventi filmati - racconta sempre Nicola - è un bambino di nome Francesco, che nel 1965 cominciava il suo primo giorno di scuola presso l'istituto religioso Suore adoratrici del preziosissimo sangue di Cristo sito presso la Villa Colombaia in via Santa Maria a Marignolle, tra il 1964 e il 1966".

Nicola ha scansionato, editato e prodotto i riversamenti in digitale per poi rivolgere un appello attraverso la Pagina Facebook seguitissima dai fiorentini e non solo per poter raccogliere indizi ed indicazioni utili per rintracciare l'allora piccolo Francesco.

"Non è da escludere che qualche membro del gruppo si possa riconoscere tra i bambini, oppure che riconosca il proprio padre o madre, il nonno o la nonna o qualche zio e amico di famiglia. Mi piacerebbe conoscere quel Francesco e donargli una copia integrale del mio lavoro" un appello che non è passato inosservato ed ha fatto scattare una caccia ai ricordi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Originaria di Milano, in Toscana aveva svolto gran parte della sua carriera. Giallo sulla sua morte, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Toscani in TV

Cronaca

Attualità