Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie: terremoto di magnitudo 4,5 provoca nuovo fiume di lava, altri 300 evacuati

Cronaca mercoledì 15 gennaio 2020 ore 16:40

Caduta fatale, inchiesta per omicidio colposo

La Procura sta indagando sulla morte di un giovane disabile caduto su una strada dissestata del centro e deceduto sette ore dopo in ospedale



FIRENZE — La procura ha aperto un'inchiesta contro ignoti ipotizzando il reato di omicidio colposo per far luce sulle cause del decesso di uno studente universitario disabile di 21 anni, avvenuto lunedì scorso all'ospedale Santa Maria Nuova. Il giovane era stato portato al pronto soccorso sette ore prima dopo essere caduto dalla sua sedia a rotelle elettrica in piazza Brunelleschi, nel centro storico di Firenze. La caduta, secondo quanto ipotizzato dai primi riscontri effettuati dalla polizia municipale, sarebbe avvenuta in un tratto di strada dissestato. 

Il luogo dell'incidente è stato posto sotto sequestro dalla procura. Gli inquirenti esamineranno anche le telecamere di videosorveglianza della zona che potrebbero aver ripreso la caduta del giovane.

Intanto anche l’Ausl Toscana Centro ha aperto un'inchiesta interna per ricostruire che cosa è avvenuto da quando il ragazzo è entrato nell'ospedale. 

"Esprimiamo sentita vicinanza alla famiglia del giovane disabile deceduto nel pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria Nuova nella serata di lunedì scorso - si legge in una nota dell'azienda sanitaria - Il giovane infatti era ancora all’interno della struttura di emergenza e urgenza dov’era giunto per un trauma,quando è stato colto da un improvviso malore che lo ha portato al decesso, nonostante le manovre rianimatorie".

"Il direttore del pronto soccorso ha così prontamente inoltrato la segnalazione di quanto avvenuto al Rischio Clinico aziendale che, a sua volta, ha attivato la procedura di pre-analisi dalla quale non sono emerse criticità clinico-assistenziali - prosegue la nota dell'Ausl - L’Azienda ha comunque deciso di dare seguito alla procedura e, quindi, di analizzare il caso attraverso la metodologia del Rischio Clinico che prevede il coinvolgimento di tutti gli operatori sanitari che erano presenti in pronto soccorso quando il giovane è morto".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il terribile incidente è avvenuto tra un'auto e una bicicletta. I medici hanno tentato di rianimare la donna ma per lei non c'è stato niente da fare
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS