Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE20°24°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 17 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Galatasaray-Lazio, la clamorosa papera di Strakosha: l'autogol regala la vittoria ai turchi

Lavoro sabato 22 maggio 2021 ore 12:04

​Disney chiude i negozi, 230 dipendenti a rischio

Allarme dei sindacati per gli oltre 230 dipendenti che rischiano di restare senza lavoro con la chiusura dei 15 punti vendita in tutta Italia



FIRENZE — Disney Store, la catena di negozi specializzati nella vendita di prodotti Disney, ha comunicato alle organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs di voler chiudere tutti i negozi sul territorio. La reazione dei sindacati e dei lavoratori è stata convocare un’assemblea unitaria per il prossimo 25 Maggio. Tra i negozi ci sono le colorate vetrine del centro fiorentino, in via Calzaiuoli tra Duomo e Palazzo Vecchio, oltre ad un punto vendita presso il centro commerciale di Campi Bisenzio verso l'area pratese.

Sono stati i sindacati a lanciare l'allarme occupazionale attraverso una nota "Più di 230 i dipendenti occupati nei circa 15 punti vendita, sono ora con il fiato sospeso per la terribile e inaspettata notizia, peraltro arrivata a cose fatte, con la messa in liquidazione della società avvenuta il 19 Maggio scorso".

"Dopo l’emergenza sanitaria - ha sottolineato la nota sindacale congiunta - e le tante restrizioni, i periodi di cassa integrazione alternati a periodi di lavoro non certo brillanti, dopo l’anno più difficile, ora più di 230 famiglie dovranno affrontare un’ulteriore fase difficile e piena di incertezza. Una decisione grave, di un marchio importante, punto di riferimento in molti centri storici per adulti e bambini, che ha comunicato la decisione senza dare nessuna prospettiva o avanzare proposte per la tutela occupazionale".

Dopo la nota dei sindacati i dipendenti sono stati contattati dalla stampa e Cgil, Cisl e Uil sono intervenute nuovamente per segnalare che "La direzione societaria in una nota interna ha “invitato” i lavoratori a non rilasciare interviste ai giornalisti fornendo i recapiti aziendali da contattare. Un atteggiamento singolare che i sindacati di categoria Filcams Cgil Fisascat Cisl e Uiltucs stigmatizzano all’indomani dell’inattesa informativa sulla chiusura dei 15 store italiani. In attesa di nuovi sviluppi e di ricevere la comunicazione ufficiale sull’annunciata procedura di licenziamento collettivo i sindacati confermano l’avvio della mobilitazione i cui dettagli saranno concordati con le lavoratrici e i lavoratori e i Rappresentanti Sindacali Aziendali nel corso dell’Assemblea unitaria del 25 Maggio".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il corpo senza vita del giovane pescatore di origini fiorentine è stato trovato dai sommozzatori dei vigili del fuoco davanti alla spiaggia di Ginevro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Attualità

Attualità