Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:30 METEO:FIRENZE16°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Argentina, tifosi celebrano i 38 anni dalla doppietta di Maradona contro l'Inghilterra
Argentina, tifosi celebrano i 38 anni dalla doppietta di Maradona contro l'Inghilterra

Lavoro sabato 22 maggio 2021 ore 12:04

​Disney chiude i negozi, 230 dipendenti a rischio

Allarme dei sindacati per gli oltre 230 dipendenti che rischiano di restare senza lavoro con la chiusura dei 15 punti vendita in tutta Italia



FIRENZE — Disney Store, la catena di negozi specializzati nella vendita di prodotti Disney, ha comunicato alle organizzazioni sindacali Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs di voler chiudere tutti i negozi sul territorio. La reazione dei sindacati e dei lavoratori è stata convocare un’assemblea unitaria per il prossimo 25 Maggio. Tra i negozi ci sono le colorate vetrine del centro fiorentino, in via Calzaiuoli tra Duomo e Palazzo Vecchio, oltre ad un punto vendita presso il centro commerciale di Campi Bisenzio verso l'area pratese.

Sono stati i sindacati a lanciare l'allarme occupazionale attraverso una nota "Più di 230 i dipendenti occupati nei circa 15 punti vendita, sono ora con il fiato sospeso per la terribile e inaspettata notizia, peraltro arrivata a cose fatte, con la messa in liquidazione della società avvenuta il 19 Maggio scorso".

"Dopo l’emergenza sanitaria - ha sottolineato la nota sindacale congiunta - e le tante restrizioni, i periodi di cassa integrazione alternati a periodi di lavoro non certo brillanti, dopo l’anno più difficile, ora più di 230 famiglie dovranno affrontare un’ulteriore fase difficile e piena di incertezza. Una decisione grave, di un marchio importante, punto di riferimento in molti centri storici per adulti e bambini, che ha comunicato la decisione senza dare nessuna prospettiva o avanzare proposte per la tutela occupazionale".

Dopo la nota dei sindacati i dipendenti sono stati contattati dalla stampa e Cgil, Cisl e Uil sono intervenute nuovamente per segnalare che "La direzione societaria in una nota interna ha “invitato” i lavoratori a non rilasciare interviste ai giornalisti fornendo i recapiti aziendali da contattare. Un atteggiamento singolare che i sindacati di categoria Filcams Cgil Fisascat Cisl e Uiltucs stigmatizzano all’indomani dell’inattesa informativa sulla chiusura dei 15 store italiani. In attesa di nuovi sviluppi e di ricevere la comunicazione ufficiale sull’annunciata procedura di licenziamento collettivo i sindacati confermano l’avvio della mobilitazione i cui dettagli saranno concordati con le lavoratrici e i lavoratori e i Rappresentanti Sindacali Aziendali nel corso dell’Assemblea unitaria del 25 Maggio".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno