Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:25 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 31 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, lo spettacolo sulla Shoah interrotto da un professore negazionista

Cronaca venerdì 11 settembre 2020 ore 14:33

Estrae la katana e scatta la spedizione punitiva

Gli agenti della polizia intervenuti per sedare una rissa nella piazza della movida sono stati aggrediti con lo spray urticante durante l'operazione



FIRENZE — Intorno alle una in piazza Santo Spirito la polizia ha fermato due cittadini di origine tunisina di 21 e 41 anni a seguito di una presunta aggressione con l'accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Per il 21enne è stato confermato l'arresto, disposta la misura cautelare dell'obbligo di firma, con l'accusa di lesioni per aver aggredito gli agenti con lo spray urticante, il 41enne che ha sfoderato una katana ed è stato arrestato per lesioni è stato rimesso in libertà poiché non avrebbe partecipato all'aggressione, per lui una denuncia per porto abusivo di armi.

Gli uomini della mobile di Firenze erano impegnati in un controllo della movida, quando, lungo via del Presto di San Martino, hanno notato due cittadini magrebini che alla vista di un ragazzo straniero hanno iniziato a correre nella sua direzione e il 41enne, nel contempo, ha sfoderato una katana di lunghezza totale di circa 50 centimetri. I tunisini hanno raggiunto il ragazzo, insieme ad almeno altre tre persone poi fuggite, ed è scattato uno scambio reciproco di pugni tra gli inseguitori e l'inseguito che è riuscito a sottrarsi ai colpi fuggendo in direzione di via Santo Spirito.

I poliziotti hanno circondato i due tunisini ed il più giovane ha fatto uso di spray al peperoncino su due poliziotti, ma senza gravi conseguenze. I due sono stati arrestati e messi a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Secondo quanto emerso nel procedimento per direttissima l'uomo di 41 anni si sarebbe fatto da parte all'arrivo degli agenti per questo motivo il giudice non ha convalidato l'arresto ed ha rimesso l'uomo in libertà ma è stato denunciato a piede libero per porto abusivo di armi. Il giudice ha convalidato invece l'arresto, con obbligo di firma, per il ragazzo di 21 anni che avrebbe aggredito gli agenti con lo spray urticante.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per soccorrere il 53enne era stato attivato anche l'elicottero Pegaso. Tutto inutile, per lui non c'è stato nulla da fare. Indagano i carabinieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità