Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:30 METEO:FIRENZE21°29°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 01 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Nespoli: «Io come la mia Inter, poche vittorie ma di gran cuore»

Attualità mercoledì 09 dicembre 2020 ore 12:00

Mamme in movimento e il travaglio dura meno

Foto Mamme in Movimento

Un approccio innovativo ideato da Elena Taddei, docente dell'Unifi, che prepara i coach delle mamme in attesa. I dati raccolti dall'ateneo



FIRENZE — Preparare al meglio le donne che si apprestano ad affrontare la gravidanza e il parto ma anche i babbi, coinvolgendoli attivamente nel percorso versa la nascita del bambino, attraverso un metodo innovativo ideato nel 2003 da Elena Taddei, docente di un corso del dipartimento di laurea in Scienze Motorie dell’Università di Firenze. 

Il metodo si basa basato sulla biomeccanica e si chiama Mamme in movimento. Secondo i risultati degli studi effettuati in collaborazione con il Dipartimento di Statistica sanitaria dell'Università di Firenze, i benefici riscontrati sono molteplici. Il 100% delle 'mamme in movimento' ha sofferto molto meno di mal di schiena e la durata media del travaglio è stata molto inferiore: 3 ore e 45 minuti contro una durata media, per le donne non avevano frequentato il corso, di 11 ore. Anche  il dolore durante le contrazioni è risultato ridotto del 46% e la corretta preparazione fisica al parto ha consentito di evitare le lacerazioni medio basse e di annullare quelle alte. 

Gli studi per valutare il metodo di Elena Taddei sono stati effettuati su due campioni di donne: un gruppo 115 future mamme che ha frequentato il corso Taddei Smart Birth e un altro di 104 che ha frequentato i corsi offerti dal servizio sanitario nazionale. I risultati hanno consentito al corso Mamme in movimento di partecipare, unico in Toscana, a un premio europeo.

Prima della pandemia di Covid i corsi delle Mamme in movimento si svolgevano in presenza; adesso invece sono online, in diretta, e vengono seguiti anche da mamme e babbi che abitano al di fuori dalla Toscana. 

Dal 2003 ad oggi, circa 2.500 persone hanno seguito i corsi di Mamme in Movimento.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A bordo due ragazze. Tutte e 5 le persone coinvolte nell'impatto sono finite all'ospedale. L'uomo è grave. L'incidente all'altezza di una rotatoria
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità