Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:55 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 02 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, von der Leyen: «È tempo di discutere dell'obbligo vaccinale»

Cronaca giovedì 26 agosto 2021 ore 14:25

Scritte no-vax al Mandela, c'è un indagato

digos
La Digos ha effettuato stamani le perquisizioni

La Digos ha eseguito il decreto di perquisizione nei confronti di un 30enne del Pisano. L'accusa è di imbrattamento e danneggiamento aggravato



FIRENZE — C'è un indagato per le scritte no-vax comparse il 20 Agosto scorso al centro vaccinale contro il Covid-19 nel Mandela Forum di Firenze. La Digos fiorentina, in collaborazione con la divisione di Pisa, ha eseguito stamani un decreto di perquisizione, emesso dalla procura della Repubblica del capoluogo toscano, nell’abitazione di un cittadino di 30 anni residente nel pisano.

Il giovane è al momento indagato per i reati di imbrattamento e di danneggiamento aggravato, poiché ritenuto responsabile di quanto accaduto al Mandela Forum. Nel corso della perquisizione, fa sapere la questura di Firenze, sono emersi elementi che confermerebbero l’ipotesi della responsabilità dell’indagato, nonché una bomboletta spray e un pennarello compatibili con il materiale utilizzato per scrivere sull’edificio.

La Polizia di Stato ha identificato il giovane anche a seguito di approfondite indagini tecniche, che hanno consentito di rilevare la sua presenza nell’area interessata dal danneggiamento.

Le scritte no-vax al Mandela Forum

Le scritte no-vax al Mandela Forum
Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
​L'incidente è avvenuto in un tratto molto pericoloso. Tre le persone rimaste ferite. Sul posto sono intervenuti numerosi mezzi di soccorso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità