Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
lunedì 18 novembre 2019

Attualità martedì 29 gennaio 2019 ore 09:00

Liliana Segre cittadina onoraria di Firenze

Liliana Segre

Il Consiglio comunale ha deciso di conferire l'onorificenza alla senatrice superstite dell'Olocausto. Fiorino d'oro a Silvano Sarti



FIRENZE — La senatrice a vita Liliana Segre, superstite dell'Olocausto, sarà cittadina onoraria di Firenze. Lo ha deciso il Consiglio comunale con una mozione approvata all'unanimità. Primo firmatario è il consigliere PD Leonardo Bieber. "La senatrice Segre - ha detto - ci ricorda quanto sia fondamentale conoscere e coltivare la memoria. Per la verità storica ma anche come monito contro l'indifferenza".

A Silvano Sarti, il partigiano 'Pillo', scomparso pochi giorni fa sarà invece conferito il Fiorino d'oro. La mozione, presentata dal capogruppo di Articolo 1-Mdp Alessio Rossi e da Tommaso Grassi di Firenze riparte a sinistra, è stata approvata con ventidue voti favorevoli e tre contrari e prevede che a Sarti sia intitolata anche uan strada o un altro luogo pubblico. Contro il conferimento dell'onorificenza si sono schierati, tra gli altri,  Arianna Xekalos e Francesco Torselli del gruppo Fratelli d'Italia-Firenze in movimento. "Sull'intitolazione di un luogo cittadino alla memoria di Sarti - hanno detto - abbiamo votato contro non per quello che ha fatto nel 1945, ma per quanto ha fatto dopo, da presidente dell''Anpi, quando ha bollato come ''strumentalizzazione fascista'' il ricordo dei martiri della foibe e la presenza di Giorgia Meloni in città. Una roba inaccettabile".



Tag

Di Maio: «Zingaretti parla di Ius Soli? Sono sconcertato, basta slogan»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca