Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:20 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 05 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Audio - Dentro la macchina di Messina Denaro con la foto scattata da lui: «Sono fermo per sta commemorazione della m...»

Imprese & Professioni lunedì 17 ottobre 2022 ore 13:45

​Risparmio, investimento e pianificazione finanziaria: gli italiani come affrontano la crisi?

Il risparmio sembra essere l’arma preferita da quanti, tra caro bollette e inflazione, cercano di difendersi contraendo le spese



FIRENZE — Parlare di investimento e risparmio può sembrare fuori luogo in un momento critico come quello attuale. Eppure molti italiani concordano sul fatto che questi due strumenti, insieme ad una adeguata pianificazione finanziaria, possono proteggere in un momento di crisi globale come quello che si sta vivendo oggi.

Soprattutto il risparmio sembra essere l’arma preferita da quanti, tra caro bollette e inflazione, cercano di difendersi contraendo le spese e facendo così crescere il denaro messo da parte.

È quanto è emerso già dall’ultimo rapporto della Consob sulle scelte di investimento delle famiglie italiane, che si sono rivelate particolarmente parsimoniose e attente al risparmio. E guai a parlare di “solo denaro”, perché il rapporto ha rilevato anche che il 3% del campione monitorato ha usato i propri risparmi per investire in Bitcoin.

Sebbene tale percentuale possa sembrare a primo impatto trascurabile, risulta invece importante se paragonata ad altre scelte di investimento, considerando anche che i mercati delle criptovalute sono tutt’oggi non regolamentati.

Nonostante negli ultimi mesi le monete virtuali abbiano perso terreno, gli italiani sembrano sempre più propensi a inserirle nel proprio portafoglio di lungo termine.

Si tratta di persone di ogni età e non solo quindi la famosa generazione Zeta o i millennials, complice anche la facilità con cui si possono acquistare grazie a piattaforme affidabili e semplici da usare, come ad esempio thebiticodes.com/it/.

I rischi legati all'estrema volatilità delle criptovalute sembrano quindi non spaventare chi confida nelle ricompense che potrà ottenere in un arco temporale medio lungo.

Attitudine alla pianificazione finanziaria

La Commissione Nazionale per le Società e la Borsa - Consob - ha recentemente pubblicato il Quaderno di finanza intitolato "Attitudine alla pianificazione finanziaria delle famiglie italiane". Tale lavoro è l’output di un’indagine riguardante la propensione degli italiani alla pianificazione finanziaria e ha evidenziato dati alquanto interessanti.

Svolta nel triennio 2019-2021, l'analisi Consob non solo ha mostrato una sempre maggiore organizzazione e pianificazione finanziaria realizzata dalle famiglie italiane, ma ha anche evidenziato quali fattori sono correlati a tale comportamento.

L’obiettivo di fondo era chiaramente individuare alcuni segmenti su cui poter agire, per esempio in contesti universitari, per poter promuovere tale approccio sviluppando, ad esempio, la cosiddetta educazione finanziaria.

Il primo punto dello studio non dice nulla di nuovo rispetto ad altre ricerche empiriche: la propensione a pianificare le proprie finanze è associata a un maggior benessere economico e alla maggiore capacità di reagire agli imprevisti.

Non solo. I risultati inseriti nel Quaderno evidenziano anche un’influenza diretta e positiva tra la pianificazione finanziaria e le conoscenze finanziarie degli individui, nonché la percezione della condizione finanziaria propria e complessiva del Paese.

Tra pianificazione, risparmio e investimento, i toscani si riscoprono prudenti

Ormai è un dato certo: il risparmio degli italiani è in aumento, complice anche l'incertezza che aleggia sul Belpaese per i mesi attuali e quelli futuri.

Ma se lo stivale si rivela risparmiatore, sono le famiglie e le imprese toscane che segnano volumi di deposito sopra la media nazionale, oltre i 100 miliardi in valore assoluto.

Le famiglie e le imprese toscane risparmiano più della media nazionale ma non investono, accumulano di giorno in giorno, facendo crescere i depositi sui conti correnti, pronti conto termine e certificati di deposito.

Nello specifico, i dati che vanno da giugno 2021 a giugno 2022 mostrano che in Toscana si registra un +6,36% nel risparmio complessivo, +5% per le famiglie.

Sebbene l’aumento del risparmio sia sostenuto dalle incertezze per il futuro, sono le stesse che comportano un rallentamento negli investimenti, soprattutto immobiliari. Al contrario di quanto avviene, invece, per gli investitori più giovani che registrano una maggiore propensione al rischio e un maggior interesse verso investimenti più dinamici e volatili come quelli legati all'ecosistema degli asset digitali.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 47 anni è deceduto in seguito all'investimento di un cinghiale sulle strade del Mugello, inutili i soccorsi da parte del personale del 118
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Attualità