Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:10 METEO:FIRENZE23°37°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 24 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Tennis, parte la canzone «Pedro» e Kotov non riesce a resistere
Tennis, parte la canzone «Pedro» e Kotov non riesce a resistere

Cronaca venerdì 09 ottobre 2015 ore 15:06

Gli specialisti delle concessionarie

Sono riusciti a rubare automobili non ancora immatricolate, in alcune rivendite nelle province di Arezzo e Siena sempre con lo stesso modus operandi



SIENA — Per questo quattro moldavi, residenti a Roma, incensurati e regolari sul territorio italiano, di età compresa tra i 25 e i 36 anni, sono stati arrestati dai carabinieri di Siena, nell'ambito di un'indagine coordinata dal pm Angela Masiello di Arezzo. Complessivamente sono state oltre 20 le auto rubate per un valore di circa un milione di euro.

Le automobili rubate venivano incolonnate in strada, così da allontanarsi dai luoghi dei colpi che erano quasi sempre vicini ai raccordi con l'autostrada A1. Tre furti sono stati messi a segno ad Arezzo, Terranuova Bracciolini e San Giovanni Val d'Arno e un altro a Monteriggioni, nelle vicinanze dell'Autopalio di Siena. Ci sono anche dei tentati furti: due ad Arezzo, uno a Siena e un altro ancora a Monteriggioni.

Le auto rubate venivano trasferite subito a Roma, base logistica della banda, dove le macchine venivano smontate per poterne rivendere pezzi e ricambi.

A smascherare la banda, le immagini rilevate dalle telecamere di monitoraggio dell'autostrada A1: gli uomini dell'Arma hanno notato come la banda utilizzasse sempre la stessa vettura per recarsi nelle concessionarie da colpire e, sempre dietro alla stessa vettura, si incolonnavano le macchine rubate dalle concessionarie a cui i ladri montavano le targhe presenti nelle stesse strutture. 

I quattro arrestati sono stati trasferiti alle carceri di Rebibbia e Regina Coeli di Roma, mentre risulta ricercato in Moldavia un quinto componente della banda.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno