Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:00 METEO:FIRENZE10°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 13 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lite Conte-Lautaro, il finto match di boxe ad Appiano

Attualità mercoledì 15 aprile 2015 ore 12:41

Lo Stato condannato a risarcire 208 medici

I professionisti, durante il periodo di specializzazione, non era stati adeguatamente retribuiti. 19 vivono in Toscana. Ricorso presentato da Codacons



ROMA — E' stata la stessa associazione dei consumatori a diffondere la notizia che la Corte d'appello di Roma ha condannato la Presidenza del Consiglio dei minstri a risarcire i medici in questione con 27.900 euro ciascuno. Solo per quelli che lavorano in Toscana, la cifra complessiva supera quindi i 530mila euro.

"I giudici hanno riconosciuto i diritti di 208 medici rappresentati dal Codacons - hanno spiegato i rappresentanti di Codacons in una nota - Medici che non avevano ricevuto le retribuzioni loro spettanti durante gli anni di specializzazione".

La sentenza fa seguito ad altre decine di pronunce analoghe in favore di centinaia di camici bianchi ottenute dal Codacons nei tribunali di tutta Italia che hanno portato l’associazione ad ottenere complessivamente 62 milioni di euro di risarcimenti dallo Stato Italiano.

"Ed è ancora possibile per i medici aderire all’azione entro il prossimo 20 maggio - spiega ancora l'associazione - seguendo le istruzioni riportate sul sito www.codacons.it"

La class action del Codacons ha avuto anche un risvolto solidale: una parte del ricavato, pari a 160mila euro, è stato devoluto dai legali che hanno seguito la vertenza alle associazioni di difesa dei consumatori e all’associazione Mary Poppins, ente no profit che fornisce assistenza ai bambini malati di cancro e ricoverati nel reparto di Oncologia Pediatrica del Policlinico Umberto I di Roma.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Regione ha predisposto un calendario che prevede, dal 12 al 15 Maggio, l'apertura graduale delle agende. Ma scarseggiano i posti per i sessantenni
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Franco Bonciani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Sport