Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:12 METEO:FIRENZE19°27°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 28 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Biden fa la terza dose del vaccino Pfizer in diretta tv

Cronaca sabato 06 agosto 2016 ore 18:10

"Controlli intensificati, ma non sono bastati"

Così il sindaco di Grosseto ha commentato il maxi incendio che ha distrutto un vivaio e la pineta di Principina a Mare



GROSSETO — E' stato spento l'incendio che ha completamente distrutto il vivaio e che ha coinvolto anche la vicina pineta a Principina a Mare. Ora i vigili del fuoco dovranno provvedere alle operazioni di bonifica, anche se serviranno parecchie ore.

Per spegnere le fiamme sono servite 5 squadre di terra, due canadair, cinque elicotteri e un mezzo per spegnere gli incendi dell'aeronautica militare di stanza all''aeroporto di Grosseto. Anche i turisti si sono dati da fare per aiutare nelle operazioni di spegnimento che sono partite nella tarda mattinata.

Sul posto è arrivato anche il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna insieme agli assessori Fausto Turbanti, Riccardo Megale e Giacomo Cerboni. Il primo cittadino ha riconosciuto che nonostante siano stati intensificati i controlli, le forze messe in campo non sono state sufficienti. Di fronte a questo nuovo disastro l'Amministrazione è pronta a potenziare l'attività di vigilanza.

Quello di Principina a Mare è l'incendio di pinete più grande dopo quello avvenuto nell'agosto 2012 a Marina di Grosseto. Bruciati quasi 3 ettari di terreno, andata distrutta l'attività produttiva.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Si è suicidato in carcere l'uomo di 38 anni accusato di aver ucciso Chiara Ugolini, 27 anni, sua vicina di casa. Era stato bloccato a Firenze
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Cronaca