Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:33 METEO:FIRENZE12°19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 24 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Federer lascia il tennis: l'ultimo punto, l'abbracco con Nadal e le lacrime

Cronaca sabato 09 gennaio 2016 ore 15:00

Morirono durante l'immersione, aperto il processo

Imputati il titolare e il collaboratore del diving Abc di Talamone; per procedere si aspetterà l'esito della Cassazione per l'amministratore delegato



ISOLA DELLE FORMICHE — Era il 10 agosto del 2014, quando tre sub umbri morirono durante un'immersione alle Isole delle Formiche di Grosseto. Il processo aperto sul caso è stato subito rinviato per questioni preliminari. 

Imputati sono il titolare e il collaboratore del diving di Talamone (Grosseto), dove i sub noleggiarono le bombole di aria, risultate a seguito di accertamenti contenere una quantità letale di monossido di carbonio. I due dovranno rispondere di omicidio colposo plurimo e lesioni colpose per la morte di Fabio Giaimo, Gianluca Trevani e Enrico Cioli. 

Per procedere si aspetterà il risultato del ricorso in Cassazione presentato dell'allora amministratore delegato della società che gestisce il diving. La prossima udienza, dunque, è stata fissata per il 5 marzo 2016.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una 35enne toscana ha perso la vita nell'incidente avvenuto su una strada statale del Cosentino. Ferito il conducente dell'autoarticolato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità