Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
I consigli estetici di De Luca a Bonaccini: «Lo voto, ma spunti quella barba e si tolga gli occhiali a goccia»

Lavoro mercoledì 23 marzo 2016 ore 14:16

Concerto di protesta a suon di motoseghe

Centinaia di operai forestali hanno partecipato allo sciopero e alla manifestazione organizzata davanti alla presidenza della Regione Toscana



FIRENZE — La mobilitazione riguarda circa 500 operai forestali ed è stata promossa da Fai-Cisl, Flai-Cgil e Uila-Uil. 

Obiettivo dei sindacati: chiedere alla Regione Toscana certezza sul futuro della forestazione, sui fondi necessari per gestirla e sul regolare pagamento degli stipendi ai lavoratori.  Domande che avrebbero dovuto essere al centro di un incontro con il governatore Enrico Rossi, chiesto venti giorni fa ma mai convocato.

E così oggi gli operai, in tuta da lavoro, hanno scioperato per tutto il giorno presidiando la sede della giunta regionale. Una protesta particolarmente rumorosa grazie alle motoseghe accese, ovviamente senza lama per richiamare l'attenzione del presidente della Regione. 

Al termine della mattinata una delegazione sindacale è stata ricevuta dall’assessore al bilancio Vittorio Bugli. nel corso dell'incontro Bugli ha reso noto che la giunta ha deliberato uno stanziamento aggiuntivo di 3 milioni di euro  proprio per gli operai forestali. 

Le organizzazioni sindacali hanno ribadito la richiesta dell'apertura di un confronto sul futuro del patrimonio forestale toscano e l'assessore si è preso l'impegno di riferirla al governatore.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Servizio di Elisabetta Matini

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno