Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie: terremoto di magnitudo 4,5 provoca nuovo fiume di lava, altri 300 evacuati

Attualità mercoledì 20 luglio 2016 ore 15:05

Illegittimi i contributi nelle scuole dell'obbligo

La consigliera regionale dei 5 Stelle Irene Galletti: "La Regione intervenga: le scuole non possono chiedere fondi ai genitori"



FIRENZE — Il Movimento 5 Stelle ha presentato un'interrogazione in Consiglio regionale sul caso dei contributi volontari richiesti da alcuni dirigenti scolastici come precondizione per l'iscrizione degli studenti alle scuole dell'obbligo o al completamento dello scrutinio finale.

"Se alla scuola pubblica mancano carta igienica o pennarelli per colpa del governo Renzi, la soluzione non può essere esigere che il contributo volontario dei genitori diventi obbligatorio - si legge in una nota della consigliera M5S Irene Galletti - La Costituzione Italiana parla chiaro: la frequenza alla scuola dell'obbligo deve essere gratuita".

"I genitori pagano già le tasse scolastiche e i contributi si chiamano volontari perché si possono o meno dare - porsegue Galletti - Ma se ad una famiglia è stato chiesto il contributo, pena la non iscrizione del figlio o della figlia a scuola, ci troviamo di fronte ad un illecito e come tale andrebbe trattato".

"La Regione Toscana deve prendere posizione in tal senso e informare la popolazione - conclude Galletti - Se chiedere contributi ai genitori serve a colmare l'incapacità del Governo di riconoscere nella scuola l'investimento principale per il nostro paese, si spieghi a tutti - genitori in primis - che è contrario alla Costituzione e illegittimo".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il terribile incidente è avvenuto tra un'auto e una bicicletta. I medici hanno tentato di rianimare la donna ma per lei non c'è stato niente da fare
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS