Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:35 METEO:FIRENZE23°40°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 19 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Trump alla convention di Milwaukee: «Sono qui davanti a voi per la grazia di Dio»
Trump alla convention di Milwaukee: «Sono qui davanti a voi per la grazia di Dio»

Lavoro martedì 31 marzo 2015 ore 12:36

I precari della scuola scendono in piazza

Presidio dei lavoratori davanti all'Ufficio scolastico regionale per contestare le procedure di assunzione del governo senza confronto coi sindacati



FIRENZE — Un'ora e mezzo di presidio, dalle 14.45 alle 16.15, davanti all'ufficio scolastico regionale di via Mannelli a Firenze per dire no al disegno sulla 'Buona scuola' perché "non stabilizza tutti gli aventi diritto né dà certezza sulle assunzioni". 

Nella nota diffusa unitariamente dai sindacati Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda, infatti, viene contestato al decreto del governo di "lasciare fuori dal piano di assunzioni i docenti idonei del concorso 2012, i docenti idonei dei precedenti concorsi non reiterati nel 2012, i docenti abilitati, compresi quelli con oltre 36 mesi di servizio su posti vacanti e disponibili, i docenti non abilitati con oltre 36 mesi di servizio su posti vacanti e disponibili e infine il personale ATA".

Per i sindacati, insomma, "nonostante i proclami del Presidente del Consiglio l'iter parlamentare deve ancora cominciare e in assenza di un provvedimento di urgenza sono a forte rischio le assunzioni previste dal prossimo 1 settembre".

Ecco, dunque, le richieste al governo: oltre al provvedimento di urgenza volto proprio a garantire le assunzioni dal 1 settembre 2015 su tutti i posti vacanti di docenti e ATA, anche "un piano di stabilizzazione pluriennale, trasparenza sui dati della Toscana relativi alle operazioni di avvio dell’anno scolastico in corso e sui pensionamenti per il prossimo anno scolastico e la generalizzazione della scuola dell’infanzia, a partire dalla chiarezza e garanzia per il futuro delle sezioni Pegaso".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno