Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE14°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 01 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La drammatica battaglia per l'acciaieria Azovstal di Mariupol vista con gli occhi del soldato-cameraman: le immagini

Arte mercoledì 21 maggio 2014 ore 15:23

Nuova vita per la Madonna della Misericordia

Servizio Video

Grazie al contributo della Fondazione Friends of Florence, l'affresco trecentesco, restaurato, è nuovamente visibile al pubblico nel museo del Bigallo



FIRENZE — Nel 2012 il progetto di recupero dell'affresco della Madonna della Misericordia di Lidia Cinelli si era aggiudicato la prima edizione del premio ''Friends of Florence Salone dell'arte e del restauro'' e i 20.000 euro stanziati dalla Fondazione per l'esecuzione dell'intervento. Dopo un anno e mezzo di lavoro, il delicato lavoro è stato portato a conclusione e adesso la Madonna puo' tornare a raccontare la storia di Firenze nel Trecento attraverso una miriade di dettagli iconografici tornati finalmente alla luce dopo secoli.

L'affresco porta la data del 1342. Tre gli aspetti figurativi che lo caratterizzano: la grande Madonna frontale, abbigliata curiosamente con un copricapo a forma di mitra segnato dal Tau, il simbolo della redenzione, e con un ampio manto su cui si susseguono undici tondi con iscrizioni e raffigurazioni di opere di misericordia e carità cristiana; poi la veduta di Firenze, piena di torri e campanili, chiusa dentro una cerchia di Mura che raccoglie i principali edifici pubblici fra cui spiccano il battistero di San Giovanni con accanto la facciata del Duomo e il campanile di Giotto ancora in costruzione; infine, la rappresentazione della popolazione fiorentina, una piccola folla di donne e di uomini dalle fisionomie accurate e con abiti, acconciature e copricapi che consentono di comprenderne il ceto e la professione.

Una pittura originalissima che, dopo il restauro, rende ancora piu' interessante la possibilità di dare un nome al suo autore, un artista appartenente alla cerchia di Bernardo Daddi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La vettura sarebbe sbandata sulla strada bagnata prima di andare a impattare contro la struttura a bordo strada. Tre i feriti, tra cui la bambina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Spettacoli