Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 16:50 METEO:FIRENZE16°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 04 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Amadeus e gli ascolti del Festival: «C'è la concorrenza del calcio e poi il Paese è come se vivesse una guerra»

Attualità domenica 21 febbraio 2021 ore 18:25

Verso la proroga del divieto di spostamento fra regioni

Incontro tra regioni e governo per discutere le misure del decreto che prorogherà fino alla fine di Marzo lo stop alla mobilità fra i confini regionali



ROMA — Il divieto di spostamento fra le regioni sarà presto prorogato, forse fino al 25 Marzo ma più probabilmente fino al 31 Marzo, anche fra regioni gialle. Ma una decisione definitiva sulla data non è stata ancora presa. Se ne discute nella riunione convocata per stasera alle 19 dall'esecutivo guidato da Mario Draghi coi governatori per discutere le misure del prossimo decreto che dovrà essere approvato dal Consiglio dei ministri domani mattina. Alla riunione presente il ministro la  ministra per gli Affari regionali Mariastella Gelmini e il ministro della Salute Roberto Speranza

La Conferenza delle regioni ha messo a punto la bozza di un documento da presentare al governo, anche in vista della scadenza del dpcm, dove i temi affrontati sono vaccini, scuola e ristori ma soprattutto misure di base omogenee con eventuali restrizioni dove più alta è la circolazione del virus.

Per le regioni, si legge nella bozza del documento che verrà presentato durante la riunione dai governatori, "nel quadro della situazione epidemiologica generale e territoriale, sarebbe necessario qualificare l'attività scolastica (al pari delle altre attività) con un'apposita numerazione di rischio".

"Occorre, in ogni caso, implementare le forme di congedo parentale nonché prevedere ulteriori risorse economiche a sostegno dei genitori - si conclude il testo -, nel caso di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado per aggravamento della situazione epidemiologica".

"È necessario, inoltre, condividere maggiormente i provvedimenti e garantire sempre i risarcimenti sia nel caso di provvedimenti restrittivi di livello nazionale che regionale - si legge ancora nella bozza -. In questo contesto appare assolutamente necessario procedere ad un
chiarimento sulle competenze statali e regionali al fine di allinearne la tempistica e la relativa efficacia".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità