Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:45 METEO:FIRENZE23°33°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 13 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roger Federer applaudito al concerto dei Coldplay, Chris Martin gli dedica dei versi
Roger Federer applaudito al concerto dei Coldplay, Chris Martin gli dedica dei versi

Lavoro domenica 23 luglio 2017 ore 09:53

A Gorgona agenti in sciopero della fame

La protesta estrema è degli agenti in servizio al carcere dell'isola. La denuncia di Fns Cisl: "Costretti a pagare le bollette"



ISOLA GORGONA — "Quanto accade al personale di polizia penitenziaria in servizio all'isola di Gorgona è impossibile da tollerare perché la percezione dei colleghi è di essere trattati peggio degli autori dei peggiori reati contro la società". 

Lo afferma in una nota la Fns Cisl annunciando che da oggi gli agenti si autoconsegneranno in carcere e inizieranno lo sciopero della fame. "I poliziotti penitenziari di Gorgona - dice il sindacato - hanno l'unica colpa di essere assegnati sull'unica isola-carcere del Mediterraneo. Senza servizi di alcun tipo (nessun esercizio commerciale, nessun ufficio postale, farmacia, banca, tabaccaio, alimentare) ma obbligati dall'amministrazione, adesso, a organizzarsi con un'unica corsa di collegamento in entrata la mattina (tramite motovedetta del Corpo) e un'unica uscita il pomeriggio sempre che la motovedetta non sia in avaria". 

"Costretti (non esistendo sull'isola abitazioni private da acquistare e/o prendere in locazione) a dormire in ambienti dell'amministrazione penitenziaria che pretende per questo che paghino il consumo di acqua ed energia elettrica anche se è il ministero che li obbliga a stare lì". 

La Fns Cisl sottolinea anche che le autorità livornesi "hanno dichiarato non potabile l'acqua che esce dai rubinetti delle cucine della mensa, per cui gli agenti devono pagarne i consumi". 

Da qui la scelta di iniziare una forma di protesta estrema, conclude il sindacato, dopo "mesi di denunce cadute nel vuoto".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno