Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 10° 
Domani 7° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 05 dicembre 2019

Attualità sabato 05 settembre 2015 ore 16:00

La giornata dell'infanzia in ricordo di Aylan

Le vittime della strage di Beslan

Il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani ha proposto di istituire una festa per il 3 settembre in ricordo delle giovani vittime dell'esodo



FIRENZE — La foto del corpo senza vita del bimbo annegato in mare mentre tentava di raggiungere l'isola greca di Kos e approdato sulla spiaggia di Bodrum in Turchia ha colpito mezzo mondo. Ed è proprio per ricordare tutti i bambini morti in questo esodo di massa che il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani, sta pensando di realizzare un'opera d'arte che ricordi proprio le vittime innocenti di questi viaggi della morte e istituire una giornata dell'infanzia da celebrare in un giorno preciso.

"Il 3 settembre è davvero un giorno triste per l'infanzia - ha detto Giani -. Il 3 settembre 2004 si consumò a Beslan la terribile tragedia della morte di quasi duecento bambini; il 3 settembre 2015 si è consumata la tragedia di Aylan".

Una tragedia che merita di essere ricordata, secondo Giani, anche attraverso un'opera d'arte.

"Penso che tra le tante opere artistiche che sono collocate nella collezione permanente in Palazzo Panciatichi, sede del Consiglio regionale della Toscana - ha spiegato ancora Giani - si debba ritagliare uno spazio anche per un'opera ispirata al dramma di Aylan e di tutti i bambini vittime dell'esodo, che sta caratterizzando questo periodo storico europeo. Per la realizzazione dell'opera, per la quale svilupperemo un concorso pubblico, chiameremo a partecipare anche il padre del piccolo Aylan, del quale abbiamo sentito la drammatica testimonianza sui giornali".



Tag

Omicidio Sacchi, i genitori: «Nel momento del decesso Princi propose di prendere un panino»

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità